...CONTENTI?

giovedì 21 giugno 2012

Pericoli nella profumeria "naturale" e di sintesi. Muschio o Lavanda? Solo doccia (o sudore) per rimanere sani?


Quando la IFF o la Takasago lanciano una nuova molecola noi di Jicky corriamo come quando durante la ricreazione si distribuivano i panini.
Non è però esattamente la stessa cosa.
La ditta che brevetta una molecola esibisce propri test specifici, spesso della durata di mesi o anni, veri o simulati, su topo o coniglio.
Chi li verifica? In verità nessuno.
Quali conseguenze sull'uomo? e nel lungo periodo?
Se non è mortale, se causa magari sospetti blandi avvelenamenti, come si potrà dimostrare a posteriori è stato questo o quello? In fondo sono già moltissime le sostanze sospette e potenzialmente cancerogene e tossiche con cui entriamo in contatto ogni giorno. Così si aggiungono molecole alle molecole sul mercato, nel caos chimico delle interazioni poi... chi mai riuscirà a districarsi tra le cause? Ci saranno malati, nati deformi, e morti. Gli alibi sono già pronti. E il gioco delle scatole cinesi viene alternato da quello a nascondino.
E' rischioso, noi corriamo a snasare e appena possibile compriamo. Vabbè noi direttamente, altri indirettamente: comprando profumi composti quasi sempre negli stessi laboratori dove vengono brevettate le molecole.
Profumi? Spesso anche detergenti e detersivi, cosmetici, dipende, dal costo del materiale, dai contratti in essere e dalle esigenze di mercato.
Più o meno è tutta roba che ha effetti sul sistema nervoso, di depressione o eccitazione neuronale. Sul sistema endocrino e sugli organi di filtraggio.
Può accadere che sia intaccata la funzionalità di alcuni apparati come quello sessuale, assai vulnerabile.
Ma va detto non solo la chimica è "pericolosa".
Anche il "naturale" lo è eccome!
(Ovviamente gli olii essenziali o meglio le frazioni delle parti volatili degli stessi, il pesto è "quasi" salvo).
Lavanda e Tea Tree hanno causato un mare di guai con sviluppo accelarato dei caratteri sessuali nelle femmine e nei maschi ma quel che è peggio con alterazioni di genere come nel caso dello sviluppo di seno nei ragazzi.
Molte assolute (tuberosa, rosa) sono estratte con benzene, esano o solventi simili, ne risultano pertanto preziose essenze naturali... estratte chimicamente e con altissimo potenziale cancerogenetico.
Quindi?

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0