...CONTENTI?

giovedì 21 giugno 2012

IL TITOLO DI MAESTRO PROFUMIERE NON ESISTE, E' SOLO MARKETING!


Maestro Profumiere!
Ollallà! Pernacchia o risata?
Specie se non sottoposti a controllo e riconoscimento da parte dello Stato ad esempio, titoli altisonanti e da tamburello sono da guardare con sospetto. Diplomi in materie artistiche o artigianali non ne può dare alla fine seriamente nessuno.
Infatti di solito si comprano.
Cioè: non servono a niente, sono fumo. Quello che conta nell'arte e nell'artigianato è quello che si crea. Un Maestro di profumeria che crea profumi sbagliati, quale maestria esibisce?
Certi titoli in certi contesti sono del tutto inappropriati.
Chi fa buoni profumi non ha bisogno di darsi del Maestro o della Maestra, nè di tenere corsi più o meno snob.
Chi può darne per meriti reali non ne dà, perchè è troppo intento a creare i VERI CAPOLAVORI!
Jean-Paul Guerlain non appiccica in giro di essere Maestro Profumiere!
Ma c'è chi sa essere Maestro di pesantezza.
E magari pure sovrappeso...
Calvino invitava alla leggerezza , noi ci aggiungiamo la Grazia!
Maestro Profumiere!

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0