...CONTENTI?

domenica 27 ottobre 2013

Quattro passi in Provenza, tra slot-machine e rose di plastica. 13ème Note Homme & 13ème Note Femme by Absolument Parfumeur.

Dei passi in Provenza parliamo a fondo articolo, dopo avere introdotto alcune stre-pietose novità, del marchio di m*nch*@ Absolument Parfumeur... Siamo contenti e su di giri come intasati di catarro gourmand in un lazzaretto senza tetto nel pieno di una febbricitante bronchite...



Il tutto nasce dal signor Rollande che dopo aver fondato una liquoristeria ad Aix en Provence, nel dubbio di fronte alle vendite, si inventa (con l'aiuto di un profumiere) alcolici non da bere, profumi insomma...

Quando uno ha soldi a sufficienza e un testa di ***** il successo è assicurato...

Questi nuovi profumi, non ancora rubricati o recensiti da nessuno al mondo, google it se non ci credi... Dicevamo, questi nuovi profumi, stante l'aria gourmandosa in profumeria richiedono un aiuto extra, un cuoco...

Cosa c'entra una leggenda sui faraoni, su l'ampolla con 12 note più una con la scelta di far realizzare i profumi a uno chef che avrebbe preferito cimentarsi nei sapori della bresaola o del parmesan tosto che perdersi a condividere c******?




Insomma ciccio panza, un liquorista, un profumiere, uno chef, si sono riuniti per fare un paio di profumi che fossero "la conclusione" (due profumi e volete concludere, ma siete già stufi?)...

O magari si concludeva perché s'avea solo d'annà a magnà...

Ma 13...



A magnà ce ne stavano 13? ma di persone, di sedie!?
Un numero almeno un pochetto meno sfigato non c'era?

Nelle vie, lo tolgono in moltissime nazioni del mondo. Persino via dagli aerei...




Anche se ti dai all'Ippica lo scopri presto eh...

Se gli apostoli con Gesù e Giuda quella sera facevano 13 a tavola (e non al Totocalcio), se la nota finale la 13ma nel Jazz è la conclusiva (vabbé... sarà per questo che è una musica s**gata)?

Se a Roswell è caduto un pallone aerostatico e non un UFO, cosa c'entra con questo profumo "13"?


Perché, si sarà capito, questo numero l'hanno scelto davvero per la loro ultima fatica...

Piano, questi hanno letto il libercolo di Patrick Süskind che ha fatto più morti sulla via della profumeria che la bomba dell'Enola Gay su Hiroshima: falsi storici mescolati a fatti reali confusi i primi e stravolti i secondi.
Allora la 13ieme note è quella che permetterebbe armonie superiori e perfezionerebbe la formula...

Un paio di p****... Vadano a raccontarlo ad Ellenà: vedranno quanto si deformerà il suo viso: lui che non ride mai... in smorfie sganassose come davanti la migliore delle scene della serie de "La 
Pallottola Spuntata"...

Calvin, by Calvin Klein 1981,
ottimo; se ne trovate uno mandate una email, riceverete le nostre felicitazioni!
Il risultato è una versione assai peggiorativa del buonissimo Calvin di Calvin Klein, l'eccellente primo CK, oggi grande rarità, che però qui fan finta di non conoscere tanto che il loro profumo nano lo chiamano "the most innovative and complexe perfume for elegant men"... Beata ignoranza...

Top notes : Mandarin, anise and basil from Provence

Middle notes : Chamomile, black pepper, chili pepper, white clove, sage and wormwood

Base notes : Atlas and American cedarr (sic) , patchouli, leather and white musc (sic)



El xe propio naturae ciò... Proprio naturale... Con il 70% a naso di formula chimica, coloranti emulsionanti e conservanti bht (cioè funzionali) esclusi.

 Rating: 1-1,5/5
13ime-note-for men 
Questo 13ieme for men non è male, sa di camomilla e chiodi di garofano su galaxolide e iso e super brum-brum. Avanza dell'assenzio e ce l'hanno buttato, in fondo sono materie prime della liquoristica che colà abbondano. Però anice mmmm, più facile anisaldeide per i problemi di irritazione che può dare l'olio provenzale... Eh "cari i miei parrocchiani"... 

Il drydown è grappa e iso e super, che non è proprio uno spasso... 
(provano a venderlo a circa 70 euro il 50 ml e 120 il 100 ml).

Poi c'è il femminile:

 Rating: ZERO/5

13ime-note-for women 

E' un fruttato cassis givaudan base come tantissimi altri, gourmand, e allora la figura dello chef entra in gioco: deve ammettere che si è ispirato (CHI?) ad un suo dolce...
Se se, come no...
Chi di noi non si mette in bocca la domenica dolci al muschio bianco e ambroxan con ananas, iononi, vanillina e salvia?

Top notes : Pineapple, raspberry, green strawberry and sage

Middle notes : Rose, violet, mimosa, vanilla and jasmine

Base notes : Musk, white peach, honey and amber


Può ricordate di Giorgio Armani, è chimico nello stesso modo, ma è molto meno complesso e 10 volte meno potente.

I profumi sono poco reperibili, se ne trovate mandateci una cartolina, ma anche una foto via email può andare bene.
In Provenza li trovate. Se passate dalla cementificatissima Grasse, la Disneyland della Profumeria, con i campi di fiori di plastica e le attrezzature ricostruite ad uso turistico... Evitate i Casinò, mettete la maglia della salute se la stagione è autunnale o invernale. Non accettate caramelle dagli sconosciuti e ricordatevi che se avete più di 12 anni è ora di smetterla di credere a tutto quello che vi raccontano...


E smettetela di chiedere a Richard Gere l'autografo di Babbo Natale!
Non è lui!


Absolument Homme Le Parfum d`Interdits for men (settembre 2013).



2006

Un profumo che si ispira alle celebrità della profumeria anni '70 e '80. 
E che però, nell'esito tragicomico appare goffo e antipatico. Sembra quella gran c***** di Burberry London for men, stessa durata ridicola, stessa volubile ed effimera imitazione di predecessori più cazzuti.
 Absolument homme è un profumo interdetto alla bellezza. E questa sarebbe "nicchia"? procediamo di male in malissimo proprio...
Un tirarsela per tenersela, come dire.
Patchouli, muschio, effetto tabacco, chimica applicata, un maschile lieve, già sentito e nella stessa qualità appena accennata, come dire quasi inesistente.
Speriamo che segua presto Burberry London nel limbo dei cattivi profumi interrotti.

Rating: Zero-1/5

2 commenti:

  1. Come già scritto in un precedente post... Calvin ce l'ho! E' stato una folgorazione, acquistai diverse bottiglie in un mall di Miami (Macy's se non vado errato) per pochi dollari perché in offerta e poi regalato ad amici e fidanzati.
    Come una compilation Super '70 (mi ricorda il primo Capucci pour homme), grande persistenza, bello il flacone minimal ogivato.
    F

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un aromatico il Calvin bellissimo, e strong. Ma non ci sembra molto vicino al primo ottimo Capucci, quello era più sandalo e rotondità, vecchio Habit Rouge. Ma la camomilla del Calvin su muschio di quercia e muschi soft è pazzesca, un fougere atipico, tanto che questi ci provano, ma ottengono la colonia della colonia del Calvin, una risciacquo di cu**...
      Un bidet con la grappa...
      LOL
      Jicky 2,0!

      Elimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0