...CONTENTI?

sabato 12 ottobre 2013

Incensi, Lorenzo Villoresi.

1997

Un mix di resine. La boswellia prevale su tutte le altre ma l'orchestra è così composta: benzoino, incenso (B.), mirra, storace, balsamo tolu, elemi, galbano, opopponax...
Acido cinnamico a metà, trascinano su note verdi  di cis 3 hex. 
E mimosa, il cui gioco è nel ruolo di fiore "cuoiato".
Ma è un ci sono non ci sono e vale anche per il cisto...
La base forte appare essere pentadecalactone, un muschio sintetico secco e pulito.
Il profumo è cambiato nel tempo, riformulato per forza, necessità o caso.
Appare meno intenso e brillante di com'era 10 anni fa, circa. 
Ma rimane un resinoso interessante.
Non riesce ad essere un profumo di cattedrale, 
piuttosto è un giaciglio di incensi non ancora accesi.

Rating: 2-2,5/5

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0