...CONTENTI?

mercoledì 5 giugno 2013

CONSIGLI (NON RICHIESTI) A UN COMMERCIANTE DI PROFUMI di "NICCHIA" IN CRISI o PERPLESSO.

NOTA IMPORTANTE: la presente recensione fa riferimento a profumi non più esistenti Amouage. Prodotti fino al 2012 circa, e poi ritirati e probabilmente smaltiti come rifiuti in quanto fuori norma, e fonte di certo imbarazzo se accostati alle riformulazioni, che sono oggi in commercio e che hanno stravolto il panorama di questo marchio, oggi più che mai insincero, deprimente e biasimevole, meritevole solo di rating modesti o prossimi allo zero. La strampalata progettazione e produzione (in evidentissima economia), nonché le scelte della distribuzione di Amouage, hanno reso le riformulazioni ed i nuovi prodotti del marchio totalmente indesiderabili.


Ma per Jicky 2.0, le profumerie di nicchia devono chiudere allora?

MA NO, anche se nel cuore di molti di quei commercianti c'è il contrario di quello che hanno sulla bocca noi non vogliamo che tornino ennuyè a farsi di antidepressivi presso la piscina di casa, sorseggiando cocktails serviti dal domestico filippino...
NO. Solo, cari commercianti "sbrainati" (without brain), provate a valutare quello che proponete in modo sincero: lo sapete anche voi che vendete ambroxan con l'elaborazione in vetri soffiati col **** a Murano ma Made in China. 
Ergo, SELEZIONE.


Non tutta la nicchia è schifosa.
Non tutti i prodotti di un marchio sono dignitosi.
Amouage* è ad es. un grande marchio, oggi un poco in vacca, ma sappiamo vi lesini le borsine, vi vieti gli sconti e vi ponga determinate restrizioni, così come altri marchi.
La soluzione intanto è: dire di no al momento della firma di contratti assurdi.
Dovete scegliere cosa vendere.
Certo dovete prima documentarvi per bene sullo stato dell'arte.
Ma ecco, viene il distributore a trovarvi.
Ditegli: vendo Epic, vendo Lyric, vendo Gold.
La Opus Collection te la porti a casa.
Non gli va? Cazzi suoi.
Se vendete 3 profumi e ve ne restano 300 sul groppone, i conti non tornano vero?
Ci sarebbero criteri di selezione nobili ed elevati ma...
C'è crisi, voi siete cari (spesso senza merito) e non vendete perché vi siete riempiti di "titoli" tossici?
Vendete (allora) quello che veramente si vende.
Vendete quello che veramente piace.
E quello che veramente piace non è quello che vi racconta il/la Blogger BIMBO-NICCHIA spintonato dalla ruffianeria delle fiere di settore dove i falliti si trovano per esibire la loro maschera di entusiasmo.
Quelli non sanno nemmeno scrivere il proprio nome col normografo...


E... cominciate a ragionare sui profumi XX XXXXXX.
Dude, ti stiamo suggerendo di ragionare su profumi XX XXXXXX.
Ne riparleremo.
Solo quello è veramente LUSSO.
Anche se c'è un problema, non ci sono XXXXXXXXX.
Ti stiamo dando modo di evitare perdite, o nuovi debiti con le banche.
Tu non ci ringrazieresti nemmeno morto/a.
Non ci chiedere allora di regalarti una Villa a Taormina.
E poi, potresti legittimamente obiettare: ma se avete i numeri vincenti del Lotto giòcateveli!
Appunto.

11 commenti:

  1. Vi posso dare ragione su molte cose.
    Ad e eccezione di: non tutti hanno la piscina...
    e non tutti lavorano per f*** il prossimo.
    Qualcuno lavora con passione.

    Il grande problema è, oltre ad alcuni marchi giusti, trovare altri che lavorino con qualità.
    È una vera impresa. Tanto è vero che ultimamente sto togliendo più che aggiungendo.

    Se per caso vorrete essere così gentili da indicare la strada giusta da percorre sarò lieto di ascoltarla.

    Grazie ragazzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento.
      La strada la disegniamo un poco al giorno un poco per volta, non vogliamo orientare in modo diretto, anche per non sembrare a nostra volta pilotati da qualcuno.
      Anche la storia che ci sia passione nel "lavoro" dei "profumieri" di nicchia, ma non in quelli del mainstream, è una grande balla.
      Infatti, a parte l'averlo sentito dire, ci sapresti indicare un paio di questi profumieri al lavoro con passione?
      Non è una sfida, è un buono a sapersi.
      Grazie, Ciao!
      J.

      Elimina
    2. Io!
      Comunque non distinguo la passione per mainstream o nicchia.
      Se ce l'hai lavori bene, se non ce l'hai no.
      Ed è pieno di cani alla vendita.
      Anche se trovo che la parola nicchia sia un'offesa...
      Ma non tengo, a parte Chanel, mainstream...
      Mi piacerebbe tenere alta profumeria...
      Ma è molto difficile trovarla a parte pochi casi...

      Cosa più importante, noi che vendiamo dobbiamo acculturale le persone.
      Il successo dei profumi insulsi di oggi è dato anche dalla mancanza di cultura olfattiva...
      Il fresco e il dolce sono le uniche parole con cui tanti parlano... Anche tra di noi aimè!

      Elimina
    3. Simpatico ;)
      Cani o Passione alla vendita, ma se il prodotto non funziona non funziona. Bisogna svincolarsi dai grossisti in modo da avere vera libertà di proporre ciò che in tutta onestà si ritiene buono e non persuadere la gente che tutta una linea sia buona, quando al più se ne salvano un paio.
      Se vogliono rifilarti la serie completa li cacci via, e punti su altri brand, tanto oggi si vende in genere pochissimo, perchè la soglia psicologica dell'ansia è scesa sui 100 euro, solo la VERA qualità può vincere la sfida della crisi, e il cliente non deve sentirsi ingannato una volta a casa, altrimenti non torna.
      Quindi da questo PDV la commessa rincoglionita in fondo è meglio di quella che intorta con paroloni.
      Abbiamo cercato di capire chi sei per capire cosa intendi.
      Mamma mia, ma che video guardi su YouTube? Quello è da pollice verso e due dita negli occhi...
      Quel tale fa venire voglia di guardarsi attorno per cercare una zappa.
      Degustazione di un profumo? Un badile!
      Che ignorante da gara che è...
      Quello è il modo giusto per far fallire definitivamente la nicchia, è la versione video di quei Blog di merda dai quali ormai sono tutti scappati, perché incolti, inutili, falsi, s-venduti.
      Se ha una profumeria che lo spinge a far quello che fa, chiedigli a quanto vende i moderni Piguet, e se salgono anche senza lubrificante. Lo sa, lo sa.
      Per il linguaggio poco più che binario nei negozi.
      Dimentichi "spezziato" con due zeta.
      Fresco, dolce, spez(z)iato.

      Elimina
    4. Ah ah!
      Non mi esprimo dai.
      Considerate che non è così facile rendersi conto di come stanno le cose... Io ho impiegato un po' di tempo...

      Se non avete capito chi sono vii do un aiuto...
      Ma voi datemi qualche dritta su qualche marchio! ;)

      Elimina
    5. Al prossimo ordine mandaci una email e vediamo cosa consigliare e cosa no. Magari ci puoi indicare i prodotti che sono stati venduti meglio in modo da capire in aree specifiche del paese come cambiano le performance dei tanti marchi e marchietti, aggiustando i consigli alle vere esigenze della clientela. Il detective è in giro per altre ricerche, regione di attività?
      J!

      Elimina
    6. Mi date un indirizzo mail per scrivervi?
      Merci

      Elimina
    7. jicky2.0@gmail.com

      (se lo perdi ricorda che è presente in alto a destra in ogni pagina del blog).

      Have a good day!

      J!

      Elimina
  2. Frequento la nicchia e non, da 15 anni... per adesso non ho trovato nessuno, che lavori o "crei" per passione... nessuno. Noto, invece, grandissima fantasia nel "nomi" e nel "packing" (scatola-flacone-pubblicità-poesie e prose di presentazione)... Io oramai ho chiuso con gli acquisti del coevo... se trovo vintage sicuri e ben conservati bene, altrimenti, vado ad esaurire pian pianino la mia piccola collezione...

    P.S.: ultimi acquisti, negli ultimi 6 mesi, di produzione coeva? Cardinal... Avignon... 88 di C&S (nuova formula-sic!), Black Aoud e Dark Aoud del Montale... Risultato? Soldi buttati ( non avevo scoperto ancora JickyBlog!) Mitsouko EdP invece,appena acquistato, sequestrato da mia sorella!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DANKE! Mitsouko EDP MMMMMMMMMMMMMMMMMM, è ancora grandioso. Molti "femminili" Guerlain concepiti 80 anni fa sono passati nel guardaroba maschili, casi celebri Sean Connery, Harrison Ford, Charlie Chaplin.
      Oggi Mitsouko è un grande unisex, e quando dici Mitsouko la tua parola viene subito letta, è riconoscibile. Sai che se dici indosso Montale c'è il rischio che ti chiedano di leggerne un brano... E se indossi Dark Oud ti chiedono cosa ti ha fatto di male Gesù, o cosa ci trovi di bello nell'Heavy Metal. Se la nicchia è l'alta qualità e la composizione creativa basta guardare le piramidi di profumi del passato, e il livello dei materiali impiegati per capire che la nicchia moderna, con i suoi tanti marchi strampalati, prodotti scriteriati e listini prezzi gonfiati è solo un bluff. Fai 30 profumi e può uscire dalla combinazione degli ingredienti qualcosa di buono, ma anche no.
      Well, it's S^D.

      Elimina
  3. Ieri ho risentito da un vecchissimo tester, Malmaison di Floris... mamma mia... che fascino... liberty funebre decadentissimo...

    RispondiElimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0