...CONTENTI?

mercoledì 31 luglio 2019

THE PENTAGRAM + HTP. J!cky 2.0


93.

THE PENTAGRAM:

In the Years of the Primal Course, in the dawn of terrestrial
birth,
Man mastered the mammoth and horse, and Man was the
Lord of the Earth.

He made him an hollow skin from the heart of an holy tree,
He compassed the earth therien, and Man was the Lord of
the Sea.

He controlled the vigour of steam, he harnessed the light-
ning for hire;
He drove the celestial team, and man was the Lord of the
Fire.

Deep-mouthed from their thrones deep-seated, the choirs
of the æeons declare
The last of the demons defeated, for Man is the Lord of
the Air.

Arise, O Man, in thy strength! the kingdom is thine to
inherit,
Till the high gods witness at lenght that Man is the Lord
of his spirit.

HTP:

ephrix erõti periarchés d'aneptoman
iõ iõ pan pan
õ pan pan aliplankte, kyllanias chionoktypoi
petraias apo deirados phanéth, õ
theõn choropoi anax

SOPH. AJ.

Thrill with lissome lust of the light,
O man! My man!
Come careering out of the night
Of Pan! Io Pan!
Io Pan! Io Pan! Come over the sea
From Sicily and from Arcady!
Roaming as Bacchus, with fauns and pards
And nymphs and satyrs for thy guards,
On a milk-white ass, come over the sea
To me, to me,
Come with Apollo in bridal dress
(Shepherdess and pythoness)
Come with Artemis, silken shod,
And wash thy white thigh, beautiful God,
In the moon of the woods, on the marble mount,
The dimpled dawn of the amber fount!
Dip the purple of passionate prayer
In the crimson shrine, the scarlet snare,
The soul that startles in eyes of blue
To watch they wantonness weeping through
The tangled grove, the gnarled bole

Of the living tree that is spirit and soul
And body and brain---come over the sea
(Io Pan! Io Pan!)
Evil or good, to me, to me,
My man! my man!
Come with trumpets sounding shrill
Over the hill!
Come with drums low muttering
From the spring!
Come with flute and come with pipe!
Am I not ripe?
I, who wait and writhe and wrestle
With air that hath no boughs to nestle
My body, weary of empty clasp,
Strong as a lion and sharp as an asp---
Come, O come!
I am numb
With the lonely lust of devildom.
Thrust the sword through the galling fetter,
All-devourer, all-begetter;
Give me the sign of the Open Eye,
And the token erect of thorny thigh,
And the word of madness and mystery,
O Pan! Io Pan!
Io Pan! Io Pan Pan! I am awake
In the grip of the snake.
The eagle slashes with beak and claw;

The gods withdraw:
The great beasts come, Io Pan! I am borne
To death on the horn
Of the Unicorn
I am Pan! Io Pan! Io Pan Pan! Pan!
I am thy mate, I am thy man,
Goat of thy flock, I am gold, I am god,
Flesh to thy bone, flower to thy rod.
With hoofs of steel I race on the rocks
Through solstice stubborn to equinox.
And I rave; and I rape and I rip and I rend
Everlasting, world without end,
Mannikin, maiden, maenad, man,
In the might of Pan
Io Pan! Io Pan Pan! Pan! Io Pan!

93 93/93!




martedì 30 luglio 2019

Occulta Mysteria. Della Trasparenza e Confidenza. Dove si nasconde la salute?

Do what thou wilt, shall be the whole of the law!

Siamo molto contenti che i nostri abbiano apprezzato la recente jerofania, abbiamo deciso di farvi accedere ai camerini, di osservare da vicino l'altare in allestimento, [...] di parteciparvi dei nostri trionfi e delle nostre cadute, con sempre maggiore trasparenza e confidenza. In fondo voi che noi amiamo (non voi che arrivate qui invitati da nessuno e pretendete di leggere un post senza possedere gli strumenti di decodifica, dovevate iscrivervi prima e applicarvi di più). Ma tornando a voi. Nostri. Voi che amiamo, sapete quanto ci piaccia impicciarci dei fatti vostri, quanto e più dei vostri genitori, non è così? Se siamo interessati, vuol dire che voi siete interessanti. E se voi siete interessati, vuol dire che noi siamo interessanti. Come dicevamo in quel significativo passaggio, pensate forse che *ior se ne freghi di voi? Era un poco più pesante. *ior vi odia! DOVETE CAPIRLO! A *ior e a tutti gli altri, di voi e di noi, non interessa radicalmente un niente di niente.

Un piatto di pasta, anche della stessa pasta cotta con la stessa pentola e la stessa acqua, lo stesso fornello, ma da due persone differenti. Non è lo stesso piatto di pasta. Se a prepararlo è qualcuno che vi ama, non è come quando a prepararlo è una stronza che se ne frega di voi e del vostro stomaco! In ogni attività umana intervengono forze invisibili, volontà e sentimenti. A volte sentimenti a volontà. E' per questo che ogni nostro profumo DEVE partire dal concentrato. Viene ordinato ed eseguito PER la persona. Perché fare tanta fatica? Se fossimo degli stronzi come gli altri, prepareremmo qualche centinaio di flaconi, o li manderemmo a confezionare dai soliti terzisti incattiviti, un grossista con la calcolatrice al posto del cuore, e uno shop online. Due paraculate, soldi a palate. Post ruffiani. E alè... (CHE SCHIFO). La fatica è catartica, il sacrificio è un atto di amore. *ior non conosce catarsi. La nicchia non si cura nemmeno di come si scriva. Shiseido vi prende in giro, per non parlare di Gucci. E gli altri anche. Siete lì soli con i vostri giocattoli, con le mensole sfondate dai balocchi di vetro seriali pieni di piatti pastrocchi brutti, senza un perché. Poi tra le noiose serigrafie della morte monogrammatica arriviamo noi, voi togliete quel sigillo e qualcosa sempre accade: non siete più né sfigati né soli. Che a pensare di avere creduto alle menzogne sulle vie della moda ci si può solo vergognare. Il mondo vi dice c'è questo e c'è quello ma non c'è dentro niente, è tutto falso.

Qualcuno chiede cosa accidenti di prodigioso ci sia dentro una creazione Jickiel® per farne un tale meraviglioso mondo a parte, e anche il non detto (nei post) si svela. E con la vostra felicità cresce la gratitudine, e in quelle email bellissime noi troviamo la più grande ricompensa alle nostre fatiche.

Vogliamo che partecipiate dei nostri trionfi, che conosciate le forze latenti in noi come le nostre debolezze, che comprendiate le nostre paure, che intendiate le nostre sofferenze, che apprezziate la nostra sincerità e perdoniate la nostra sfacciataggine. Perché in questo mondo menzognero, sia qui tutto finalmente vero!

Queste immersioni nella realtà (ed emersioni dalla realtà) sono per noi liberatorie. Il Blog non teme giudizi ma li supera, spalancandosi cristico. Diventa laboratorio creativo, e diario condiviso. LIBERI! Di sublimare l'incubo che abbiamo subito per 13 mesi, per ciò che avrete compreso da La Venezia Liberata. LIBERI! Di schiacciare il serpente che minaccia la nostra sopravvivenza, egli avesse pure 6 miliardi di teste le schiacceremmo tutte! LIBERI! Di gridare nella Verità! Perché è lì, nella Goetia (in ipsa veritate divina), che si nasconde la salute...

93 93/93


NOUVEAU: Le Parfum "CHÂTEAU SALAMANDRE", JICKIEL®. Haute Parfumerie à Venise.

 

 

domenica 28 luglio 2019

TABULA RASA, il Nostro Movimento Politico. Atto di ribellione allo schifo. Considerazioni sociologiche e teologiche. NPC: Orange Man Bad, Restiamo Umani, etc.


Non dovremmo temere di dire quello che pensiamo, per onestà verso noi stessi e per la nostra salute. La costituzione italiana però, assieme alle leggi di questo stato, ci impediscono di esprimerci liberamente. Di più, ci prendono in giro con quegli articoletti che consentono ma non consentono, per le vie delle infinite eccezioni alla concessione che è data e tolta in poche mosse che per la debolezza del sistema non possiamo nemmeno criticare, in quanto quel coso si autotutela con la via dell'oltraggio a se stesso, il sistema è la costituzione ovviamente, che ci vieta di insultarla mentre ci insulta. Ed in questo ci percepiamo di fatto come dei servi umiliati, nemmeno sudditi, non mai cittadini. La estrema limitazione della libertà di espressione, annientando gli stimoli intellettuali più radicali, sta annientando la capacità raziocinante degli italiani che platealmente somigliano sempre più a fantocci depensanti. Vittime di sistemi educativi (dalla materna all'università) che li mandano nel mondo non pensanti ma pensàti (dal sistema), nella riproduzione cioè di pensieri pensàti e non in autonomo giudizio*. Il resto dell'architettura statale [...], perciò del sistema paese per come si è organizzato dopo la Grande Guerra possiamo dire che praticamente va bene quasi niente, riteniamo obbligatorio per amore del bene comune di andare con chiarezza e rapidità oltre. Di proporre agli italiani una Tabula Rasa. Il nostro proposito politico è ricostruire dalle fondamenta il paese, o parte di esso. Anche al di fuori dei confini nazionali, ovverosia nell'impossibilità di riformare da zero questo SNIP di paese, di acquisire domini esteri alla nostra giusta causa per trasferirci nella Nuova Patria. Non ha senso perdere tempo in una guerra infinita ad un sistema/paese in cui la maggioranza crede che una gabbia sia casa e che il recinto elettrificato in cui pascola sia libertà. Quindi la nostra missione sarà di combattere con gli italiani (o con quello che gli italiani diverranno e NON con quelli che credono o crederanno di essere diventati italiani che italiani non sono e non saranno mai) per togliere al fallimento il paese (o parte del paese) oppure raccogliere i nostri ed abbandonare qui il ginepraio autostrangolante per andare fuori, in cerca delle rose...
Il nostro programma di retroeconomia analitica (innovazione sulla tradizione) garantirebbe in meno di un decennio all'Italia indipendente in una Europa confederata, una moltiplicazione delle ricchezze individuali e collettive che nemmeno Gesù coi pani e i pesci... Ed espandendolo all'intero Occidente potrebbe partecipare alla sua e nostra salvezza.
Noi abbiamo la certezza di quanto affermiamo: conosciamo le cause della caduta e forniamo le soluzioni per la risurrezione. Seguendo una prassi antientropica, tornare all'Ordine dal Caos è possibile. Chi si autolimita o non ci arriva non capisce, ma tempo al tempo, perché ci benedirà.
Tabula Rasa è il nostro movimento politico. Ci continueremo a costruire di qui all'eventuale partecipazione attiva alla politica di quello che rimarrà di questo paese nei prossimi due lustri, se le circostanze lo permetteranno.


*Se osserviamo i social network, la rete in generale, ma anche e soprattutto la pecoreccia sheeple massa studentesca... dobbiamo riconoscere che davanti a noi si stende una pletora sconfinata di automi, di inconsapevoli burattini mossi da astuti burattinai; di NPC sheeple (sheep + people). Non Player Character (Personaggi Non Giocanti), il termine deriva dai giochi di ruolo (che altro è la vita se non un enorme gioco di ruolo?), la maggior parte delle persone (90% circa) nel gioco della vita non è persona ma personaggio e questi (il personaggio che l'individuo è, pensato e sempre meno pensante) non è sotto il suo diretto controllo, bensì sotto quello di un software (il sistema educativo è un software) o di uno o più game master
Molti di voi che ci leggete non siete liberi (e non siete felici, perciò non capiamo per quale motivo abbiate rinunciato alla vostra libertà quando invece potevate _e forse potreste ancora_ ribellarvi); sia come sia: dovreste capire che il nostro desiderio è di liberarvi tutti, allora ci capireste veramente meglio... Ma è un lavoraccio farsi intendere, per le ragioni di cui sopra e quindi, per ora ci basta che il nostro nobile proposito l'intenda qualcuno, magari qualcuno che conta qualcosa. E alla fine dei conti le teste di cemento (NPC), non è detto siano recuperabili. Ci piacerebbe che ci aiutaste, voi che intendendoci correttamente implicitamente dal cemento siete liberi. Che ci aiutaste, ad andare più in là della Profumeria che voi come gli addetti ai lavori in Parigi e in altre varie parti del mondo, non esitano a definire "straordinaria", "eccellente", "seconda a nessuno", etc. Trattenendo ben salda questa provvidenziale fonte di sano piacere, la Profumeria che non ha rivali, vorremmo intervenire anche nei luoghi "altri", fare del bene "altro", del meglio anche "altrove".
Accogliete, con ogni agio, nella vostra mente profonda, la verità benigna, per cui non siamo né saremo mai, qui per noi stessi ed il solo nostro interesse... Mai.
Quindi, qualsiasi cosa di buono facciate a noi, lo fate a voi stessi. Mentre se fate donazioni ad Emergency, Telethon, Caritas, etc. O vi fidate di Gucci, per dirne uno grande per tutti i piccoli, del quale non fidarsi è intelligente mentre non lo è il contrario... O date l'euro di mancia allo scarafaggio che vi pedina mentre andate all'auto col carrello della spesa... Vi sparate sui piedi, con la fiocina, robe da chiamare soccorsi col telefonino, che Dio vi lascerebbe scarico proprio in quel momento, perché Dio ama i giusti. I pochi e non i molti. La Verità e non la Menzogna. E la Verità è dei giusti e dei pochi, sempre più per i giusti ed i pochi. Traduciamo il detto interdetto: Dio ama chi lo intende e lo ama (ce lo conferma innumerevoli volte l'AT). E nella società odierna atea o ateo-satanista, fa presto ad odiare chi perde la propria anima, nemmeno se ne avvede ed in lui nemmeno crede. Così come odia chi errando persevera in una falsificazione inveterata millenaria della Sua Divinità... Motivo per il quale quando il Papa chiama, Dio fa cadere la linea, non vuole saperne di offrire l'appoggio a chi non lo intende. Il Pontefice infatti, pone un ponte che ponte non è, perché una spalla non ha, e qui si aprirebbe il discorso sulla Religione Necessaria, che è? Quella che Dio non ripugna.

POST SCRIPTUM di 1OU. LE VISIONI ANGOSCIANTI DI LUI BAMBINO.

Quando ero piccolo, circa 10 anni poco meno, una insegnante ci accompagnò ad una capanna di legno di lusso, eravamo una classe mista mite di bambini solo veneti, [...] dove ci aspettava una psicopatica di quelle che fanno volontariato per la foresta amazzonica, i cincillà del madagascar, o per chi è dall'altra parte del mondo... mentre ha magari fior di parenti allettati che implorano e meriterebbero affetto e aiuto, vicini che soffrono, malati, anziani e orfani, l'ex fidanzato malato finanche, da visitare a pochi metri da casa. Niente. Questa come altre prima e dopo di lei stava là invasata a promuovere raccolta fondi per ******** di non ricordo quale buco di culo di paese. Mi giravo là dentro mentre quella parlava e tutti guardavamo poco più alti del metro sotto il quale a Gardaland non si pagava, foto ossessive studiate per l'estorsione, come nei film con i serial killer... E quella predicava cose con un entusiasmo impossibile da condividere per me, che già non capivo le offerte che i miei familiari facevano per via di chiesa ai medesimi soggetti [...] incompatibili con la sopravvivenza della Civiltà Occidentale. Io vedevo in quelle foto di ******** denutriti come da cliché elemosinaro o pasciuti in una classe con lavagna (in a very shitty progressive pose), io vedevo... IO VEDEVO l'operaio italiano e la sua giovane moglie che vedevano svanire come ologrammi, con i loro figli, la loro bella auto, persino il loro frigo grande e tutti i loro sogni. Vedevo l'operaio immiserito, il lavoratore disoccupato del futuro, il paese invaso dalla neg*******, gli ******** correre per le vie del nostro paese inseguiti dalla polizia, vedevo questi volti tenebrosi nelle foto via vie sempre meno poveri, occupare perniciosamente spazi, case, prendere cose, toglierci la storia e la vittoria, persino le un*******. E un'ansia mi cresceva dentro con una rabbia raramente provata prima. Sentivo arrovellarsi nei sepolcri i nostri antenati che avevano sacrificato salute e vita, ma non perché regalassimo da dementi totali ciò che era stato faticosamente conquistato per il bene nostro! Urlavano che se avessero potuto risorgere, avrebbero passato a fil di spada traditori come quella [...] ragù per cani. "Cosa stai pensando"? mi chiese/mi chiesero e non risposi Nero e non ne****, impietrito. La tizia doveva aver capito e infieriva, "pensa che loro non possono farsi una doccia tutti i giorni come noi"... mi sentivo profondamente offeso e accadde che cominciai a parlare con tono fermo come posseduto da qualcosa di supremo e giusto, ed in modo chiarissimo parlai, come oggi è vietato dalle consuetudini bastarde sopraggiunte con gli invasori di quelle terribili anticipazioni del futuro. "Io piango (e piangevo) perché quello che state facendo è contro il nostro futuro! Voi siete dei nemici per noi! Lei è spregevole come quelli come lei, e io darei fuoco a questa capanna immediatamente"! La prof. era impietrita, divertita o solo curiosa di sentire il resto. Piangevo non di pena per gli ******** ma di pena per gli italiani del futuro, per gli operai, io che sapevo che non avrei mai avuto un padrone, nè un datore di lavoro. Non importava. Io piangevo l'operaio! Vedevo i suicidi sotto i treni, gli alcolizzati per disperazione. Che vuol dire oggi? Io amavo di un amore radicale, ancestrale, paterno e materno, la mia gente, sentivo il mio sangue in ogni bambino o anziano, eravamo tutti [...]. Alla stronza, al pubblico dei miei compagni a manina accompagnati, dissi ancora: "Io non voglio che quelli studino niente! Se studiano qualcosa capiscono, magari che [...] ed aumenterà il costo delle materie prime, l'Italia non ha risorse, la loro ricchezza è la nostra miseria, la loro felicità sarà la nostra infelicità. Non conoscono la gratitudine, VEDO (dicevo 20 anni fa) che profitteranno di noi e si vendicheranno. Io vedo i suicidi della mia gente! Lei si deve vergognare! Non date un soldo voi a questa matta"! L'****** [...]. La prof. cercava di calmarmi, alcune bambine suggestionate dalle trappole nella capanna, dicevano che ero crudele ma io dicevo loro di tacere, perché non capivano che stavo difendendo il loro diritto di avere un futuro sereno, una famiglia e un lavoro! La psicopatica ******nofila mi puntò con aggressività che solo la presenza della classe non mi faceva temere, perché anche se dentro di me si agitava qualcosa d'immenso e divino, che di nulla aveva timore, ero piccolo, magro, anemico e meno sano di oggi perché rifiutavo da quando avevo 3 anni, ogni tipo di carne. Così provocava ancora! Quella strega che oggi sicuramente si farà incu**** da un ca*** di cane da compagnia, mi chiese infine cosa avrei voluto per il futuro di quegli ******** e io risposi che tanto bene gli riusciva da decine di millenni di nascere e morire tra le mosche, che avrebbero potuto continuare a farlo fino ad estin******! Io non sono di questo mondo, forse è così, in fondo ho ricordi di 3000 [...]. Io sapevo di dire cose gravi ma non avevo scelta, la vita di quelli sarebbe stata la morte di questi. Non mi sono mai pentito di niente, avevo visto il vero. Ma quando a vedere e capire le cose si è soli, quando ad essere coraggiosi si è soli, vivere diventa una impresa amara ed eroica. Io amo la mia gente. Che oggi non può sposarsi, che oggi non può permettersi figli, che oggi non può comprarsi un'auto né un frigo nuovo, che si vede passare davanti [...]. Soffro perché il paese ha scelto l'autodistruzione. I paesi europei hanno scelto l'autodistruzione, tranne gli ultimi arrivati che dal ritardo hanno tratto il vantaggio di vedere in che merda di schifo si finisce quando ci si sottomette alla infame dittatura globalista e mediocrista eurocratica. 
Durante l'inutile mio percorso universitario, mi avevano eletto 2° ragazzo più bello in facoltà (c'era un biondo che era più carino di me), accompagnavo le ragazze più incantevoli ma anche quelle solamente simpatiche che me lo chiedevano, per le vie della città popolate da pericolosi e molestissimi [...] fino al treno o all'autobus. Mi chiedevo se fosse normale camminare tra file di [...], senza che una legge li facesse sparire, senza che la polizia potesse costringerli [...] almeno a non importunare continuamente. Oggi la situazione è peggiorata, sono alto e robusto ma sono troppi e ho paura anch'io. La gente non reagisce. Tutti sono infelici. Quando ero bambino non era così, c'era più benessere, più solidarietà, più serenità e non chiudevamo le porte di casa, in paese. Molti oggi si drogano, bevono e si suicidano e io non basto a salvarli tutti. I vecchi vengono silenziati e io colleziono crolli nervosi per aiutarne più che posso. Loro raccontano una storia diversa da quella per la quale mi sono laureato (per l'anima del cazzo, ho dovuto mandare a memoria un mare di puttanate). I vecchi sanno come aggiustare il presente, ma nessuno li ascolta. Le università sfornano esperti in ogni cavolata, tutta gente che non sa fare un accidenti e insegna cose che non conosce. Tollero solo chi si iscrive a qualcosa d'indispensabile come certa ingegneria (ma non tutta), ormai... Tutti gli altri li compatisco, la maggior parte dei [...]. Bisognerà censurare metà del mio racconto, e sarà meno comprensibile, sarà un torto contro il mio diritto di raccontarmi, subirò anche questo. Correggetelo e modificatelo senza stravolgerlo, grazie. Confesso che non ho potuto fare altrimenti, e che al tempo stesso confessarmi non mi ha fatto sentire né meglio né più leggero. Semplicemente dentro di me qualcosa diceva scrivine adesso. Il nostro e vostro mondo sta crollando, non esiste nessun cazzo di fottuto tramonto rosa all'orizzonte, solo nubi tenebrose! Noi vogliamo opporci alle tenebre, a meno che non siate degli zombie, anche voi converrete che di tempo da perdere non ce n'è più, che nessuno può chiudersi nei cazzi propri perché siamo in guerra e la sconfitta travolgerà anche chi si penserà al sicuro in un eremo sperduto! Una guerra subdola ma totale, poi fate come vi pare ovviamente! Ma, e lo diciamo per quel che riguarda la nostra coraggiosa prima linea, che un domani noi si possa dire, guardandoci allo specchio, di averle veramente provate tutte per salvare il salvabile, indipendentemente da come le cose finiranno. 
Sappiate comunque che al di là dei nostri toni mestissimi, non è persa! Non fate i disfattisti. La guerra non è persa! Se fosse persa avremmo già lasciato il paese allo schifo, alle ultime canaglie e agli avvoltoi. E ve lo avremmo detto.

sabato 27 luglio 2019

Mars Meets Venus SOONER! JICKIEL®. Haute Parfumerie à Venise.


La nuova declinazione di Mars Meets Venus è caratterizzata da una sorprendente texture blanche neuf (TB9 aka Planet Nine), che conferisce alla classica e notissima frizzante composizione, una intensa e soave morbidezza: materiali tecnici innovativi apportano una inedita e straniante nota muschiata, molto luminosa e avvolgente, di persistenza straordinaria. Il privilegio di indossare il meglio prima di tutto, ed il nuovo prima di tutti. 




MMV SOONER est disponible en deux concentrations : 

Eau de toilette et Extrait de Parfum.

jicky2.0@gmail.com

mercoledì 24 luglio 2019

ALMIGHTY 2019. La (più) cristallina incantevole sensuale fresca tonica persistente lussuosissima fragranza... JICKIEL®. Haute Parfumerie à Venise. Senza virgole.


Seduci più del tuo Personal Trainer!

Prova ad immaginarlo così: Bergamotto, Yuzu, Mandarino Verde, Lemon Peel, Neroli, Karo-karounde, Macis Abs, Pepe Sichuan, Ginseng, Guaiac Heart DM (Robertet), Sandalo Mysore, Tintura di Ambra Grigia Gold New Zealand, Tintura di Muschio di Cervo (Moschus M.), Attar di Muschio di Cervo (Moschus M. in Antiq. Mysore Santalum Alb.), Tonka Abs, Iris Firmenich 75% irone, Vaniglia Bourbon Abs, L-Muscone, Ambrarome, Paradisone, Eliotropina (100% naturale, non replacer), Patchouli DM, Civetone, Davana Sensualis o.e.

domenica 21 luglio 2019

"Tasse de Thé", Griselda.

"Tasse de thé", 2019. Griselda.

Ha terminato oggi il disegno in tecnica mista che avrete intravisto nel precedente post a lei dedicato nel giorno del suo 96mo compleanno. Ci sono alcuni temi relativi al suo nuovo profumo, al quale stiamo lavorando come detto nel precedente post. Più elementi "misteriosi" (così ha detto). Spera vi piaccia. Ringrazia e saluta tutti.
Interessantissime le trasparenze dei flaconi. Straordinario senso della composizione e mano molto ferma e precisa. Considerare, che parte dei suoi disegni viene realizzata stesa a letto o ricurva sulle ginocchia in sedia a rotelle, partecipa a moltiplicare x volte lo stupore per questa deliziosa tazza di tè, assolutamente incantevole. Un piccolo capolavoro onirico, sovrasensibile.

venerdì 19 luglio 2019

Buon Compleanno Griselda!


Oggi festeggiamo la nostra Griselda. Compie 96 anni e da tempo rimandiamo un post di presentazione ufficiale perché merita un lavoro perfetto, che richiede la giusta preparazione e il giusto stato emotivo. Spiegheremo... 
E' una persona straordinaria. Alcuni di voi la conoscono per il suo profumo che abbiamo realizzato in origine su sua indicazione e controllo, perché il suo regalo di Natale 2017 fosse molto speciale. E che successivamente abbiamo pensato, col suo permesso, di mutare nel primo pubblico successo di una vera linea realizzata secondo sue indicazioni e gusti, perché ogni suo desiderio per noi è un ordine. Ha memoria dei grandi profumi vintage, e più su dei profumi di quando era ragazza negli anni '40, suo fratello fabbricava basi profumate per saponi. L'umile casa dove viveva coi suoi genitori e fratelli era circondata da roseti e fiori per ogni stagione. E l'odore del pellame era di casa, Giò Batta, suo padre era infatti il calzolaio del paese. Avevano animali da cortile. Raccoglieva erbe selvatiche con la sua anziana nonna o con sua madre che guariva in herbis et verbis. Ha una conoscenza dei fiori, delle piante, dei materiali olfattivi più vari, davvero vasta e precisa, persino nei tipi di tabacco; da fiuto, da pipa o da sigarette. Ha un olfatto migliore di molte persone che hanno un quarto dei suoi anni e legge senza occhiali (soprattutto favole o romanzi), e nessuno sa spiegare né la prima nè la seconda cosa. Nè i medici spiegano molte altre stranezze, che speriamo presto vi racconteremo. O subito qualcosa ancora? Una dote tra tutte: possiede il dono dell'orecchio assoluto, i musicisti sanno di cosa si tratta. Abbiamo provato con una tastierina bontempi e siamo rimasti a bocca spalancata. Corrediamo il post di alcuni suoi lavoretti in lana, e di alcuni disegni. Ha iniziato a disegnare e dipingere per noia, quando aveva abbondantemente superato gli 80 anni, sta riscontrando uno straordinario successo sulle sue pagine facebook. Molto spesso scorre lei stessa i suoi disegni sullo smartphone, con molto divertimento e senso critico. Se un disegno o un lavoro in lana non le è venuto bene, lei è la prima a svalutarlo. 
Purtroppo è confinata in una struttura per anziani, ma provvediamo noi per la corretta integrazione della sua dieta, le voglie di frutta in stagione e fuori stagione, ricariche telefoniche, carta, gomitoli, colori, pennelli, quello che chiede. A consolarla quando è giù o ha problemi di salute. Ad accompagnarla al parco con la sedia a rotelle o negli interni per farle fare del movimento con il deambulatore adatto alle sue difficoltà. Perché è adorabile, è stata vittima di indicibili ingiustizie (che al ricordarle ci sale una immensa collera), e secondo noi va sostenuta. Anche per i doni (ricordate che i DONI sono sempre SEGNI) che Dio ancora le concede, e a lei concedendoli ne concede a noi, nella grazia di questo sodalizio. I suoi profumi sono Mirbana, Lettre Rose e Sirio. Tre opere monumentali. Stiamo lavorando ad un floreale enorme da un anno, speriamo sia pronto entro dicembre.


Già che siamo per quella via, quando andiamo a trovarla o mandiamo qualcuno a consegnarle qualcosa, abbiamo sempre un occhio di riguardo per gli altri ospiti della struttura, sia per quelli che ragionano che per quelli che ottenebrati dall'età e dalle sofferenze, talvolta chiedono solo di avvicinare il bicchiere per bere e non ci riescono o di sapere dove sia la loro mamma. E allora a quei centenari sofferenti basta dire col giusto tono di voce che la mamma non c'è ma tornerà e che ha chiesto di calmarsi e riposare. E così in quella risposta ovattata si rasserenano e si calmano, senza che arrivi l'infermiera coi sedativi. In vero è la stessa Griselda che sulla sedia a rotelle sovente fa queste cose per calmare chi soffre di demenze, e magari è più giovane di lei. Ha vissuto con il marito che soffriva per i traumi di prigionia in guerra e si è trascinato un tumore ai polmoni per quasi 30 anni, Griselda rimediava: nel suo cuore con la preghiera e nella relazione con uno straordinario pensiero positivo applicando tecniche psicologiche che si insegnano nelle università oggi, e che lei pratica per vie misteriose non avendone di certo mai letto. Oggi continua a fare del bene, e la sua generosità richiama la nostra e quella delle persone sensibili che la incontrano. Ospiti, degenti e loro familiari e alcune persone degne di vera stima tra personale medico e assistenziale. 
Festeggiamo oggi il suo compleanno perché la levatrice in comune certificò il giorno 18 in quanto il travaglio era cominciato nella notte (18/19), ma l'evento secondo i suoi genitori si verificò nelle prime ore del 19 luglio, 1923.

mercoledì 17 luglio 2019

INTERPLANÉTAIRE: l'Ô J20 (JIVAN). Eau admirable. Triple Supérieure. JICKIEL®. Haute Parfumerie à Venise.

L'Ô J20 (IPA: lo ʒivɑ̃) est une composition hespéridée/verte, autour de jasmin, fève tonka et infusion d'ambre gris, mais aussi d'air raréfié et des dimensions expérientielles ...inconnues...

Nous avons offert notre cologne J20 à de nombreux lecteurs depuis longtemps (2012).

Nous avons travaillé dur pour arriver au mieux des colognes, avec une bonne sélection d'agrumes frais et raffinés. Mais en ces temps, il est nécessaire de donner à la structure traditionnelle (de l'Eau de Cologne) des éléments innovants, la persistance et une forte stabilité de la formule.



Nous avons donc créé une cologne d'acier poli réfléchissant, très originale, agréable et élégante, enrichie par des arrangements spéciaux tels que l'accord d'éther stratosphérique, conçu sur la reconstitution exacte des données de la bande atmosphérique.

 
L'Ô J20 (IPA: lo ʒivɑ̃) est une composition hespéridée/verte, autour de jasmin, fève tonka et infusion d'ambre gris, mais aussi d'air raréfié et des dimensions expérientielles inconnues.
 


L'Ô J20 (JIVAN) est disponible en deux concentrations : 

Eau de toilette et Extrait de Parfum.

jicky2.0@gmail.com




domenica 14 luglio 2019

JICKIEL®. Haute Parfumerie à Venise. Opinioni su VETJVER.



Dicono di lui:

"...l'ho indossato ieri sera, appena aperto il pacchetto, ho molto gradito la presentazione elegante. Sono uscito in fretta così l'ho esplorato nella compagnia con cui passo il tempo libero, senza dire che profumo fosse per evitare pregiudizi. E' piaciuto a tutti, alcune ragazze che condividono la mia passione hanno detto che è il migliore sicuramente di tutti i miei profumi (mi perdonerete ma indosso di solito Amouage, Frederic Malle, Tom Ford, etc). Mi è piaciuto tutto di questo vostro lavoro, dura molto e proietta bene, è bilanciatissimo ed opulento, ha qualcosa di animalico che trovo irresistibile. Avrei dovuto darvi retta prima, ma rimedierò. Credo che ci sentiremo presto, mi avete letteralmente sconvolto". 

"...una settimana per scrivervi perché ogni giorno ci scoprivo qualcosa di nuovo, è un vero capolavoro e sono molto felice di indossarlo, lo trovo più molto buono del vetiver di Guerlain, si sente che è di qualità molto superiore"...

"...mi aspettavo che un vetiver sapesse solo di vetiver, invece mi sbagliavo, Vetjver è molto complicato al mio naso, appare come di stare in un bosco, nel verde. Mi piacciono le sue note di piccantezza speziata, e quelle fresche che non identifico bene (menta acquatica?) e mettono voglia di volare, nel cuore le note legnose e resinose sono puro lusso, come nel fondo che sa di ambra grigia e muschio molto attraente e tanto naturale. Lo trovo molto sensuale.... Bravissimi"... 

"...è arrivato, non so come esprimervi lo stupore che provo, avete conquistato di sicuro un nuovo tifoso sfegatato, vi ammiro molto e vi ringrazio per tutto questo che fate". 

"...molto buono, complimenti! è forte come i profumi che piacciono a me, più lo annuso più mi piace, vi prego di non interromperlo mai, o avvisatemi prima che ne vorrei tenere di scorta"... 

"...buonissimo. Questa per me non è profumeria ma è Arte! Si sente tutto il vostro impegno e tutto il vostro talento. Sicuramente Vetjver supera la qualità dei vintage a cui sono abituato, tutte le lodi che ricevete sono a mio avviso meritatissime". 

 "...il tempo di arrivare al mio ambulatorio che avevo già ricevuto cinque complimenti, poi nonostante il camice abbottonato ho riscosso perfino i complimenti di un paziente! Lo trovo senza dubbio molto ben fatto, rilassante. Rimane molte ore e nelle note nel fondo ruggisce qualche essenza "erotica" [...]. E' una meraviglia, sono molto soddisfatta, vi ringrazio di tutto e vi faccio i più sinceri complimenti"... 

"...che profumooooooooo, applicato una volta l'ho fatto sentire ai miei che sul divano si annoiavano, ma che robaaaaa mia madre mi correva dietro su e giù per le scale, ma quanto buono è??? Da vero, è un viaggio in luoghi sconosciuti, che bello vi ringrazio tantissimo, piacuta anche la mouillette di Sol...".

"...riesco a portare Vetjver con soddisfazione sia in studio dove c'è l'aria condizionata spinta, che il pomeriggio girando in auto nel caldo torrido di questi giorni, piace anche ai miei bimbi che lo associano alla lavanda, che adoro e loro conoscono. Molto naturale, piacevole e stimolante, il mattino lo ritrovo volentieri qua e là, questo extrait de parfum, così bello intenso, mi sta veramente appassionando, vi stimo tantissimo"... 

http://jicky2.blogspot.com/2019/03/vetjver-jickiel-haute-parfumerie-venise.html

 Contatti: jicky2.0@gmail.com

A garanzia della massima riservatezza nelle comunicazioni che intercorrono tra noi:
per tutte le testimonianze confidenzenziali ricevute e pubblicate, abbiamo preventivamente 
richiesto ed ottenuto relativa approvazione alla pubblicazione dagli interessati.
  
       

sabato 13 luglio 2019

Spiagge sdentate.


Cosa ci fai al mare!? Hai una giustificazione firmata dai genitori? Ah, l'ha firmata il cane... Sai che il ritiro della psichiatrìa sul delirio animalista non normalizza un comportamento psicotico vero? San Francesco ha evitato il rogo perché aveva formato una organizzazione di pazzi ed eretici ma era un gruppo che aveva raccattato un mare di soldi in poco tempo, ricchissimo; e il Papa lo graziò per questo, per i soldi (gli stessi che di suo padre tanto disprezzava, tanto mica era ancora roba sua, dalla finestra, che genio vero?), diversamente sarebbe andato al rogo. Noi eravamo d'accordo per il rogo. Ma i soldi erano tanti. Il Papa di allora si abbassò la tiara sugli occhi e rise tantissimo...
I mammiferi necessitano di una breve esposizione alla luce solare diretta per produrre vitamina d e rinforzare lo scheletro. Poi pranzano per demolirlo ma vabbè... Che ne sanno i nutrizionisti? Muoiono prima degli altri, intossicati, denutriti e fessi. Vai anche tu dalla nutrizionista, sei nutrizionista! Evviva! Tanti auguri!
Hai bisogno di 15 minuti di sole circa. Il resto della giornata al mare me lo spieghi come? Hai una giustificazione firmata da qualche arcangelo? O vuoi che ti appaia nelle vesti del Gabriele di luce per darmi retta? Look into my eyes! Not around the eyes!
Le code in auto, gli ombrelloni allineati come tombe di guerra, il litorale imbecillificante. Gente che esibisce fisici dopati pompati per mesi in cerca di un complimento che la mamma non fece al momento giusto. Ed il padre non poteva di meglio, per via della bottiglia, o dell'altra famiglia.
Le stronze fianchi di morte stretti e volti emaciati sorrisi detartarizzati di fresco, gli smartphone pieni di liquame colante miseria. L'isteria della natura! Non sanno cos'è ma l'allarme è suonato e loro credono a tutto! Fanno la differenziata, si disperano a farla, poi tutto va dove andare... E da quando c'è la differenziata le tasse sulla rumenta ci portano via 10 volte i soldi che ci portavano via prima per questa bloody spazzatura. Chea vaca de to mare al mare, con le creme contro le scottature che ti scotti lo stesso. Va che viso ti ritrovi a nemmeno 30 anni, hai più rughe in faccia che nel buco del ****. I giornali di carta per tamponare il sudore con le cazzate, in mancanza di cazzo. Il mondo ha una fame di ca*** che fa paura e supplisce con le cazzate, che di solito sono ideali comuni, frasi fatte, pose ritenute intelligenti.
Salviamo il pianeta, voliamo in cielo come Goldrake, Atlas Ufo Robot, Mazinga! Gente cresciuta coi Cavalieri dello Zodiaco, Dragon Ball Z e oggi si specializza in qualche inutilità universitaria. Sotto il sole rovente c'è anche chi prepara uno degli esami più inutili della sua vita, con grande impegno. Non sia mai che si serva un panino al McDonald's senza conoscere il pensiero di un anonimo coglione bolognese sulla psichedelia anni '70. E ancora c'è chi straparla di quella bambina autistica chissà perché la chiamano eroina, forse perché le boiate di solito si associano alla droga pesante, per via del cervello in pappa. Che poi è un uomo. Come quell'altro punkabestia di Carol Racchette. Si può controllare il profilo ormonale di quel delinquente? E' lecito pretenderne l'esibizione in un circo come trapezista senza rete di protezione?
Ah lo iodio! Noi odiamo lo iodio, l'aria di mare è odiosa e iodata. Vi rende nervosi e infelici. Le popolazioni centro europee non hanno mai avuto problemi di tiroide. Li hanno tutti adesso! I nostri antenati di pianura vivevano 80 anni senza manco vederlo e avevano tiroidi sanissime. Lo iodio, da laureato in medicina, e non medico perché medico non lo sarò mai (cotto e corrotto come mi vorrebbero loro), io dico in guardia! il potassio iodato al mio sale non lo aggiunge nessuno! Io non sono qui per salvare il pianeta, che non ha bisogno di essere salvato perché non corre nessun pericolo, ma per spiegare il pianeta a chi non ha capito un cazzo di niente e straparla, pubblica e vende libri, tiene rubriche impregnate di complessi di inferiorità, documentari paraculo, come quei due musi da tolla piemontesi che a nominarli le fogne spurgano.


ODDIO ODIANO LA PLASTICA. CANNUCCE D'ACCIAIO.

Un amico dentista ci informa, sapete quante teste di cazzo si sono convertite alle cannucce di acciaio negli ultimi mesi? Un mare! E ride, ai miei figli dò le cannucce di plastica, ne ho fatta una scorta eterna... mi arrivano pazienti soprattutto giovani con gli incisivi scheggiati! Tocca mettere le faccette, disturbare la gengiva, perché le loro madri cretine hanno imposto cannucce ecologiche di ferro. Teste di cazzo, credono a tutto quello che dicono i media. Per non parlare dei vegani, mi arriva gente che in pochi anni al posto dei denti ha dei pallini di calcare cariati... Non so, nessuno dice niente, tocca fare straordinari ma fra 6 mesi cambio suv. La gente crede a tutto. Credono ai femminicidi (120 all'anno al netto delle considerazioni sulle vittime non sempre tali), quando è statisticamente più facile morire per la caduta accidentale di un oggetto dall'alto! Meteoriti, coppi e vasi da fiori, altro che femminicidi. Ditelo alla Mattarella! Poi cosa va di moda, il gender! Ancooora!? Che coglioni di toro! Credono che una ragazza possa fare quello che fa un ragazzo. Samanto Cristoipoaretti l'astronzonauta ora tiene corsi per convincere gli ippopotami ad essere leoni. Nessuno si rende conto che è tutta autosuggestione l'uguaglianza razziale e di genere? Ridicoli, deliranti, ignoranti e corrotti.
Bisogna costruire scuole private per difendere i giovani. E aumentare il contatto coi genitori e la famiglia, diminuendo quello con la feccia scolastica, bidellame insegnante, scarafaggiamento vario...
Credono a tutto, gli adulti ormai sono bambini (o babbuini), credono a tutto. Se i media decidono che mangerete merda impanata e fritta voi la mangerete! Arriveranno gli articoloni, i testimonial, i boriosi busoni burloni coi loro mille brevetti, e voi la mangerete. La suggestione è una menzogna che accompagna le persone in catene. Il marketing è una evoluzione criminale della suggestione praticata dai truffatori del passato. Le profumerie di nicchia sono nate così, sfruttando la debolezza cognitiva di alcuni fessi. Creed non rifila una patacca a chi ha un QI sopra 100 Scala Weiss. Ma anche la medicina, le università, il mondo intero. Specialmente ora che è tutto smer**** e la gente sfida [...].  Il mondo è immerso nella menzogna. Per questo abbiamo scritto, che no... Noi non siamo di questo mondo. E in verità di andarcene non ci dispiacerebbe, come non sarebbe stato male nemmeno non discendervi... Perché oggi siamo lacerati tra la fuga e la lotta. Scappare o combattere, già ma come combattere in un sistema che temendo la reazione dei cittadini li percuote se osano esprimere il proprio dissenso e palesare il proprio pensiero?

La Francia che vieta la libertà di espressione, ha già messo la tassa sui voli, così i masochisti godono. Salvano il pianeta come si evitava l'inferno nel medioevo: comprano le indulgenze! eccoli i moderni idioti neomedievali, quelli che chiamano l'Inquisizione scientista e globalista "Scienza". Comprano le borsine che sono talmente cretine che escono già rotte di fabbrica, le cannucce di acciaio scannabocche, amano la natura, non si rendono conto che dovrebbero invece odiarla almeno quanto la natura li odia, e sì... vanno in giro sdentati.

Mai una gioia, ci sarebbe del sesso da fare. Ma vi dicono che gli uomini sono cattivi, che le donne sono stronze, che non si palpano nè chiappe nè zizze... Offrire da bere è molestia sessuale. Il marito che fa sesso con la moglie, se non ha il permesso scritto la sta stuprando... Lo stupro, ah ah ah... Se uno te lo sbatte nel **** senza danno, pena esemplare, 10 anni! Se lo stesso ti picchia e ti spacca un braccio e una gamba ma non ti tocca nella mutande, beh... forse 2 anni, ma anche no... con la condizionale. Massima pena per danni fisici zero. Minima pena per menomazioni gravissime. Questa è demenza sessuofobica. I traumi mentali da sesso sono dei costrutti sociali, non sono reali. Non li crea lo stupro ma li crea il costrutto sociale sessuofobico sopra l'evento più o meno violento! Aveva ragione la madre di Paolo Poli... Ma anche noi frequentiamo così poco il torto, da averne di ragione come dite? Praticamente sempre. Pensate, questo è nulla. Se noi potessimo dire e scrivere tutto quello che pensiamo. Voi ne ricevereste un beneficio intellettuale immenso, diventereste quasi degli dèi. E invece vi tocca Saviano. E non vogliamo sapere dove vi tocca... Che schifo... Vi leggete i libri delle scrofe larepubblichine, quelle col cervello grande come una pallina da ping pong. 

Ecco perché abbiamo ormai una chiesa devota, di amici che ci cercano nel privato per provare le vertigini ch'Egli concede solo agli eletti. I nostri profumi sono i migliori profumi al mondo, fonte di insuperabile piacere. Ma essi sono anche il contatto... L'amore è la legge, l'amore sotto la volontà. La nostra è una fratellanza di intenti, una chiesa di portenti. Dobbiamo fare anche questo! E restare uniti, perché prima o poi crollerà tutto! Non illudetevi che questo schifo di società possa durare. Ci hanno chiesto molte volte di entrare in politica, abbiamo riso. Noi sappiamo con certezza dove arriveremo e quando arriveremo. Questo non è il momento. Non abbiamo bisogno dei rottami di nessun partito esistente, non ci inviterà nessuno perché ci inviteremo da soli e in poco tempo tutti vorranno passare dalla nostra parte. Fonderemo noi il partito che prenderà in mano il disastro che gli altri avranno lasciato. La gente che non ci intende deve gustare la sofferenza che verrà, per capire di essere stata ingannata, così come abbiamo indicato e indicheremo: solo così potrà essere riconosciuto anche da coloro i quali oggi non intendono il nostro messaggio, il nostro futuro ruolo nella Storia. Siamo indubitabilmente al servizio della Provvidenza. Non ce ne frega niente del potere o del denaro. Vogliamo solo ripristinare la Giustizia. Vogliamo rimettere ordine, restituire dignità e felicità alla nostra gente. Al punto zero, prenderemo il controllo della situazione e ricostruiremo, rifonderemo e rinnoveremo ogni centimetro quadro su cui avremo giurisdizione. Conosciamo gli ostacoli ed i nemici. E non smettiamo un istante di pregare l'Onnipotente, al quale ogni cosa appartiene, perché possiamo meritare la sua totale protezione ed approvazione. Per il bene vostro e dei giusti, sosteneteci sempre; e con fede pregate perché così sia.

venerdì 12 luglio 2019

Le Parfum "CHÂTEAU SALAMANDRE", JICKIEL®. Haute Parfumerie à Venise. Naturalissimo. Luminosissimo. Divertentissimo.


Abbiamo tratto ispirazione da uno dei luoghi a noi più cari Le Chateau Salamandre, per realizzare un profumo integralmente naturale (100%), rigorosamente costruito con essenze solo ed esclusivamente naturali, rare e preziose. Le migliori al mondo per qualità e purezza. Abbiamo creato un profumo energizzante e gioioso, fresco e brillante, ed abbiamo vinto la sfida che i naturali pongono alla persistenza, assicurando la composizione a materie prime estremamente concentrate molto performanti. Frutto della recente ricerca tecnologica che si applica per soddisfare le esigenze dei consumatori All-Natural & Bio, producendo essenze speciali in grado persino di superare i materiali di sintesi. Abbiamo iniziato a pensare a questo profumo oltre 5 anni fa. Chateau Salamandre è l'incredibile realizzazione di un sogno. Ha inoltre superato anche le prove di stabilità più rigorose (alte temperature/luminosità diretta e indiretta). 



E' perfetto, e siamo lieti di proporvelo nella stagione estiva perché è prevalentemente da questa stagione di lucentezza estrema, in quel luogo straodinariamente vitale e magico, che abbiamo ricevuto le ispirazioni più tonanti, gli ordini più imperiosi a che così somigliante il ritratto fosse.



E' bellissimo e divertentissimo, perché anche nella concentrazione Parfum Extrait lo si può inalare_insufflare_strapippare con intensità e ci si sente oh sì, rinvigoriti: e non si attacca nel naso quel solito qualcosa di chimico, a volte molto fastidioso, comune a tutti i profumi e prodotti profumati! Niet! Con Château Salamandre... Solo sorprese, solo soddisfazioni.



Indice di gradimento registrato durante i test altissimo. Primo anno di diffusione (2018) tutti contenti, molto entusiasmo, per noi una vera soddisfazione. Facciamo poi finta di non sapere che la composizione di Château Salamandre possa (può eccome) produrre effetti... diciamo... molto speciali? Ben ben. Château Salamandre sarà sicuramente per tutti una esperienza olfattiva speciale, inedita ed esaltante. Buon divertimento!

BERGAMOTTO 
LIMONE 
PETITGRAIN CITRONNIER 
ARANCIO DOLCE 
X
VERVEINE
ROMARIN 
IRIS CONCRETE 
X
BASILIC GRAND VERT 
PIMENT BAIES 
MOUSSE CHENE IFRA 
FOIN ABSOLUE 
BENJOIN RSD 
X
ROSE DE MAI ABSOLUE (Grasse, FRANCE!)
NEROLI 
X
X
SANTAL MYSORE TOP QUALITY FIRMENICH 
AMBRAROME 
OPOPONAX  
AMBRAIN DE LABDANUM 
AMBREGRIS
CHEVROTAIN PORTE-MUSC

Abbiamo prodotto anche una versione VEG, vegana. Che invece di ambra grigia e muschio di cervo utilizza due basi, una ambrata ed una muschiata, che abbiamo sviluppato, anche in questo caso, ricostruendo solo con naturali, per mantenere il profilo della composizione molto simile all'originale  (100% naturale).


Château Salamandre Jickiel® è disponibile in concentrazioni: 

Eau de Toilette ed Extrait de Parfum.


Contatti: jicky2.0@gmail.com

giovedì 11 luglio 2019

Invasi, occupati e imbavagliati. Europa in modalità autodistruzione inserita.


L'Italia si è ritrovata in Europa così, senza referendum. Dalla mattina alla sera ci hanno tolto la lira. Con l'inganno, come il Veneto si ritrovò in Italia perdendo la propria indipendenza durata oltre 1100 anni! Ed oggi elemosina l'autonomia che non verrà mai concessa. I veneti si sono ritrovati italiani contro volontà. Gli italiani si sono scoperti europei nello stesso modo, prepotenza e inganno. Dovremmo ottenere la libertà senza condizioni, incolpevoli! Perché a pagare dovrebbero essere i politici che non nomineremo che si sono presi libertà che non avevamo loro concesso. Dovrebbero pagare con tutto quello che possiedono e persino con la vita, in fondo i lampioni decorati... C'è gente a cui piacciono. E sono d'acciaio, cioè di peso ** *********... Qui vorremmo aggiungere due sputi. Non spunti ma sputi. E che peccato non avere il catarro... Quella perdita di tempo ripugnante fancazzista, inutile, cretina, come cazzo? L'erasmus, scritto così. Siamo sempre riusciti ad evitarlo. Pensiamo che chi ha fatto l'erasmus sia per questa ragione tra le altre una cretina o un cretino. Dipende dalla presenza o assenza di fessa, dalla forma concava o convessa e [...]. Cazzomene dell'Europa che non sono nemmeno italiano!? Ma vabbè, mò ci stanno li peggio che li marziàni... Se dovemo da difenne! Eh... Nàmo...
Sapete... Fermi lì. Sapete questa cosa che gira, questo disprezzo per la libertà di espressione. L'odio per chi fa discorsi d'odio... Hate speech così li chiamano. Ignorando il valore salvificio dell'odio, riequilibrante (dell'amore), etc, etc, etc. BESTIE... BESTIE IGNORANTI ed IGNOBILI: limitare la libertà di espressione come fanno i social di merda (che non frequentiamo per risentimento e profondo disprezzo), ma come fanno via via anche gli stati, pensiamo all'ennesima legge liberticida che ora la Francia del piccolo psicopatico vittima di pedofilia sposato a una racchia, come si chiama quel piccolo cameriere col cerone che si crede un re (ops, una regina)? Cabrón Macròn, massì! il suo marciume di partito vuole punire chiunque dica male di qualsiasi cosa! Hate speech! Hate speech! Povero idiota. Maledetto idiota. Sapete qual è l'effetto del bavaglio, della costrizione e della punizione? Prima di tutto una società senza libertà di espressione annienta il dibattito, si trincera dietro posizioni dogmatiche e si affossa nella rigidità della reiterazione a pappagallo delle verità di regime. Chiaro, non progredisce, vengono a mancare gli stimoli dialettici, finisce la comprensione delle cose e subentra la sottomissione totale, alle idee o decisioni imposte dall'alto. Si spengono le luci della vitalità e della creatività. Ma c'è di peggio: c'è che togliere la libertà di espressione come oggi avviene, reprimere il lessico, reprimere l'espressione del dissenso, non è solo un incubo orwelliano ma è anche una causa di numerose patologie mentali e fisiche! Noi siamo, per mezzo blog è così, siamo veneti e gli ebrei in europa avevano due sole "isole felici" una nei Paesi Bassi e l'altra qui a Venezia. Qui ce n'erano tanti. Noi... siamo ebrei europei dentro, albero genealogico alla mano... abbiamo diversi antenati convertiti al cristianesimo, annoveriamo con orgoglio tra i nostri antenati ebrei ashkenaziti (se diamo retta a Richard Lynn, non avremmo il QI alto che abbiamo senza questa stratificazione genica), simpatizziamo per l'ebraismo più che per tutte le altre religioni organizzate. Un po' di rispetto, è davvero la religione di quello che era il Popolo Eletto! Ma la legge Mancino è una legge incivile, che disprezza l'intelligenza. Che la quota ebraica dentro di me non approva! Se una persona mi disprezza perché ho sangue ebreo, e una legge lo terrorizza al punto da non lasciarlo esprimere la propria opinione, questa persona forse intimamente non continuerà ad odiarmi? L'odio represso genera malattie gravi, anche tumori. Io non voglio che una persona muoia per non darmi dello **********, mi insulti pure, ci insulteremo, poi basta. L'importante è non minacciare nessuno, la minaccia è vietata in tutto il mondo civile, ma disprezzare (lecito negli States e protetto costituzionalmente) che male sarebbe? Suvvia, cerchiamo di non andare in giro a fare le stronze. L'odio è fondamentale per dare colore all'amore. Se togli l'odio o lo reprimi, l'amore diventa una scemenza da cioccolatini. Si svaluta e svuota. E' come imporre il giorno e cancellare la notte. E' follia. Bisogna permettere alla gente la massima libertà di pensiero e di espressione del pensiero e incominciare a capire che pratiche come lo shadow banning sui social, sono atti gravissimi e intollerabili. Ma anche per strada, se uno ti dice sei una merda, cosa cazzo denunci? Il giudice dovrebbe dire ecco, ha detto lei a lui sei una merda? Ok, adesso dica anche lei una parolaccia e andate a fare in culo. Multa identica (piccola o piccolissima), alla "vittima" perché ha rotto i coglioni alla giustizia che aveva cose più serie a cui pensare, e al coglione che ha insultato perché non è che si riunisce la corte a gratis.
Il tema della rabbia e della necessità di esprimere il proprio pensiero torna chiaro e forte oggi, che nelle nostre città si affolla un mare di gente che sembra venuta da altri pianeti, a volte sono un poco persi ma tutti hanno una solida arrogante certezza, possono fare quello che vogliono, mal che vada i padroni di casa sono dei razzisti etc. Se uno viene in casa tua è ospite se lo ospiti, ma se non lo ospiti e ti occupa casa? Mazza [...].
Oggi ci invadono, o sarebbe meglio dire CI OCCUPANO, orde di ********, fanno quel cazzo che gli pare. Spese a carico nostro immense, disagi infiniti, etc. Abbiamo una Costituzione che sapeva in principio che si sarebbe tirata addosso stracci e sp****** e per questo si è tutelata impedendo ogni critica severa imitando lo stile del ********. "Oltraggio alla Costituzione": ti massacro se esprimi il tuo pensiero su questo ******** di diktat scritti da ***** di *********. A noi il fascismo fa schifo, non ci piace. Quasi quanto il PD. Il Duce fa onestamente ridere nei filmati d'epoca, non ha l'aura di ******, il suo carisma e il suo mistero, Mussolini è molto più rozzo, involontariamente comico anche. Ma non capiamo, come possa dirsi "democratico" un paese che vieta la ricostituzione del partito fascista. Se prima l'Italia era fascista, e la maggioranza si identificava in quel movimento. E tu costituisci un nuovo regime, che chiami democratico, ma non permetti ad alcuni cittadini di votare come vorrebbero, di farsi rappresentare dai fascisti ad esempio. Non hai democrazia! Perché non hai concesso al popolo libertà di scelta, gli hai imposto un menù! Non dire mangia quello che vuoi se nel menù non c'è quello che voglio, ha ragione di dire il fascista. Con tutto ciò, lo ribadiamo, a noi la riesumazione del fascismo fa orrore ma è questione democratica permettere a tutti di esprimesi e di farsi rappresentare da chi desiderano. Pertanto non accetteremo MAI, che si dica democratico uno Stato che vieta una forma di rappresentanza per motivi di interpretazione storico-ideologica. Quindi l'Italia non è una repubblica democratica ma QUASI democratica, fondata lasciamo perdere perché volano bestemmie sul prosieguo. I profughi hanno diritti. Gli italiani li prenderebbero al 70% a ******** sul muso. La Costituzione è il motivo per cui noi pensiamo si dovrebbe lasciare qui l'Italia ed andare altrove, rifondare altrove l'Italia, magari con altro nome, certamente con più testa e più partecipazione dei cittadini. Cittadino italiano è chi è figlio di italiani da almeno 3 generazioni, o di almeno un genitore italiano da almeno 3 generazioni o è legalmente adottato. In caso di matrimonio il coniuge diventa italiano e lo rimane solo se il matrimonio dura senza interruzione almeno 25 anni o fino alla morte del coniuge, in caso di divorzio prima di detto tempo la cittadinanza è perduta e serve il permesso di soggiorno. Nel caso di masse di persone si dovrebbe ricorrere a referendum, chiendendo agli italiani, es: volete che assimiliamo 50 mila ucraini? se la risposta è positiva si convertono a cittadini tutti. Se la nazionalità d'origine invece non fosse gradita ai cittadini elettori, niet. Non dovrebbe entrare nessuno che non avesse il permesso di soggiorno. E le pene per i trasgressori dovrebbero essere severissime. Non ci va per niente poi, che il potere giudiziario faccia per conto proprio, bullizzi il popolo stipendiato dal popolo! Il potere giudiziario non può agire contro il potero politico, che lo deve sovrastare in quanto unica espressione del Popolo Sovrano. Noi eleggiamo politici. I giudici sono dipendenti statali non eletti, dovrebbero agire con assoluta neutralità (vietato esprimere preferenze politiche pena la perdita del posto occupato, niente associazioni a carattere politico che sono robe inconcepibili). Stiamo quasi legiferando. Gli italiani non amano gli invasori, c'è gente che dice che il loro contributo bla bla bla. In parte ed a certe condizioni è (sarebbe) vero. Noi proponiamo la trattenuta del 30-35% della busta paga o dei profitti da libera imprenditoria conseguiti da stranieri sul territorio nazionale, perché vogliamo che il beneficio che apportano sia davvero tangibile e che insomma il gioco valga la candela. Cioè uno va a pomodori e prende 700 euro, il 35% lo lascia allo Stato che li gira agli italiani in difficoltà, e lo impiega nelle necessità primarie. Quello che rimane al lavoratore straniero se lo spende come crede. E' poco? Torna a casa sua, non si mette a carico di nessuno e se vuole assistenza sanitaria si assicura coi suoi soldi se li ha, altimenti buon viaggio. Che di raccoglitori se ne trovano lo stesso un oceano. L'Imprenditore idem, lascia sul territorio il 30-35%. Non gli va? Se ne vada. Una madre pensa prima a nutrire i propri figli, a vestirli e a dare loro una casa. Lo Stato deve prendere esempio, essere madre e padre dei cittadini! Chi si cura dei figli di un borombombero del Catamandero prima che dei propri va lapidato! E' schizofrenico piangere una foto del cazzo con un bambino spiaggiato rosso e blu solo perché idioti che non siete altro, non riuscite a immaginare lo stato in cui vengono recuperati i corpi delle decine di ragazzi che a pochi km da casa vostra si sono gettati sotto un treno! Non ce ne frega un cazzo dei salvadoregni fotogenici che valicavano la frontiera! Non è informazione mostrare quello e non mostrare l'ecatombe di disperati del nostro sangue che ogni giorno si tolgono la vita, sono numeri enormi ma i media non hanno un tornaconto per dedicare loro un rigo mai! Al Signor Mattarella, come al Signor Bergoglio, quel pezzo di sindacalista rosso che lo sciagurato Vaticano si ritrova in-vece di un vero Papa, come ai politicanti di sinistra maledetti tutti, interessa solo quello che butta in prima pagina il gruppo editoriale che tifa per l'invasione del Nostro Paese! No, Salvini non ci è mai piaciuto e non ci piace. L'Italia avrebbe bisogno di un uomo (sì, così come scritto), che sia tale anche senza barba. Salvini è molle, ha un mare di difetti e difende posizioni che troviamo ultracretine. Ma potrebbe andare solo peggio. Quindi forse dovremmo ogni tanto portare pazienza e ringraziare di non essere messi come quando c'era l'allegra banda del PD. Quanto al M5S ricorderà qualcuno la profezia, si è avverata visto? E' finito.

 
L'Italia deve ridarsi un tono. E farsi rispettare in Europa! Perché l'Italia ha il coltello dalla parte del manico e se ne DEVE rendere conto! Non si va in Europa con il sorriso, ci si va serissimi, con la faccia scura, eleganti come un serial killer in abiti sartoriali. La serietà paga (quasi quanto l'eleganza). Se non è un paese di pulecenella (e senza palle), la severità farà altrettanto. E' un "bel paese" o è [...]. Ci decidiamo? Quando tieni il controllo di un paese, mentre quelli limitrofi vanno a *******, cioè nemmeno quelle, vanno in merda [...]. Le persone benestanti, nel 2100, vorranno andare a vivere in uno stato disordinato immiserito e col coprifuoco, o in uno stato ricco, ordinato e cazzuto? Fate voi. Ovvio che l'Ungheria di Orban sta accumulando valore, mentre la Francia di Macron sta andando in malore, macché... proprio in merda. Oggi si sputa su Orban. Ma domani (perdurando l'orbanizzazione) si farà la fila coi soldi in bocca per vivere a Budapest e non a Parigi! Nel lungo periodo chi non riempirà i propri confini di subumani potrà contare su una coesione sociale maggiore, ordine e ricchezza. Il capitale umano non si forma nella università (oggi ci vanno anche i cani senza guinzaglio, e così le lauree perdono valore fino a diventare porcherie che ormai tutti guardano con estrema diffidenza) ma nell'utero materno. E l'intelligenza è un dato genetico all'80%, a un ovulo giusto unito ad uno spermatozoo giusto, la società non s'illuda di poter/dover aggiungere molto di più, al massimo in quel 20% metterà la finitura, un bel fiocco... Promuovere la nascita di bambini sani, intelligenti e belli dovrebbe essere la gioia di ogni famiglia sana di mente, il Big Deal di ogni società vincente. Una società vincente deve avere un modello vincente. Israele è un piccolo stato indipendente come pochi altri e capace di immense imprese, molto potente e molto ricco, con tecnologia e ricerca scientifica all'avanguardia. Quanti ******** ci sono in Israele? Perché li espellono con la forza? Chissà se gli scemi sono i francesi o gli israeliani, chissà...
Mah... Chi lo sa... Eh... Dài.


Niente commenti. Queste sono le pagine di un libro, non sta bene scriverci sopra.