...CONTENTI?

martedì 25 giugno 2019

La Venezia Liberata.


Sembra un sogno quest'angolo di Gerusalemme finalmente in pace! Domenica 23 su intervento della Polizia, dopo mesi di pressioni al Sindaco, al Ministro dell'Interno, e suppliche al Questore, al Comando dei Carabinieri, della Polizia, dei Vigili del Fuoco. Raccolte firme. Preghiere di liberazione e riparazione (erano bestie praticanti voodoo). Saggi anziani nel mese mariano a recitare rosari e tredicine a Sant'Antonio (nei 13 giorni che precedono la sua festa). Etc. Etc. Etc. Siamo riusciti a cacciare gli oppressori nigeriani e beninesi, che a decine e decine, occupavano abusivamente spazi seminterrati, attigui ad un nostro labo e ad abitazioni di persone fragili e stimatissime, meritevoli di ogni rispetto e nel pieno diritto a risiedere in tranquillità nei luoghi che gli appartengono, per il proprio retaggio, per il proprio valore, per il proprio ruolo nella Storia. Noi tutti siamo stati molestati ed impediti al lavoro e alla pace, di mattina, di pomeriggio, di sera e persino di notte, da rumori amplificati, di canti stonati, feste cretine, odori nauseabondi (peggio o tipo certe stronzate di nicchia) tutto per il loro business di truffe a connazionali (millantando guarigioni impossibili a pagamento) in riti misto voodoo, e sincretinismi religiosi intesi come li possono intedere dei *******. Abbiamo sofferto veramente tantissimo. Vi erano inoltre seri problemi di sicurezza in dis-ordine alle strutture occupate da quei campioni di turpitudine.
Ad ogni tentativo di ragione ci trovavamo davanti a degli iceberg di stolidità che, non sono immaginabili finché non ce li si trova di fronte. Pacifici tentativi frustranti, per mesi. [...] specie di facce. Ricevendo sberleffi. E minacce, loro a Noi sì. Noi a loro no, perché tutto avrebbero rivoltato a loro favore, in vile e vittimistico "razzismo". Per i motivi che s'intendono, abbiamo represso qui, in noi stessi tutti (forze dell'ordine incluse) rabbia e dolore, per oltre un anno, in attesa di decisioni dall'alto che potessero risolvere l'angosciante problema. E ora fatichiamo a festeggiare perché li abbiamo costretti ad andarsene, ma siamo danneggiati dalla lunga battaglia, nel fisico, nella mente e nel portafogli. Siamo rintronati ed esausti, come gli italiani che uscivano dai rifugi dopo i bombardamenti, e soffriamo di disturbi post traumatici da stress, per cui anche se non ci sono più quelle bestie, ad ogni accenno di rumore diabolico affine a quelli subìti, parte la tachicardia ed altri infiniti malesseri si ripresentano. Gentaglia veramente arrogante stupida ed insensibile, dentro nel profondo rettile, veramente malvagia e razzista. Sì, fa anche ridere... potendo... uno pensa che cazzo [...], qualsiasi scienziato onesto [...] la letteratura sull'argomento potrebbe confermarvelo, è così. Ma fingiamo ancora di vivere nell'incubo dei cartelloni di Benetton (con due dita non in Angola ma in gola): "gente" che trick-track, solo diritti niente doveri, due selfie, ed è già radicata nel territorio! "Gente" (che si autoinvita a casa nostra), bellissima, simpatica, rispettosa, intelligente, stesso cranio, come noi... ma veramente. Guarda il mio cranio e guarda [...]! Gliene manca 1/3? Ma va? Bisogna essere dei deficienti, per dire cagate come "cambia solo il colore della pelle"... Bisogna avere tassi alcolici nel sangue da coma, per dire una simile falsità totale! E chi dice quella frase, per le conseguenze devastanti che quella faciloneria sta poducendo, dovrebbe entrare nel coma all'istante e non uscirvi più [...] perché in-tossica.
Come [...] quelli che arrivano coi gommoni, che carini (adolescenti di 45 anni). [...] poverini... e pretendono subito il wi-fi... poverini, e l'acqua... Solo Eviàn... poverini. Le scarpe solo Nike o Adidas. [...]! Lo hanno visto anche alla tv durante la prigionia (ops, pigrizia televisiva in un campo libico). E niente, sono persone stup... Stupende!? Ma veniamo dal coma? Che il PD soccorre per dare loro cittadinanza e incassarne il consequenziale voto! Poi capisci che invece c'è qualcosa di come guasto, di rotto, sono come rotti. Se fossero in garanzia andrebbero restituiti al produttore, ma il produttore (che esiste) nella Bibbia ha detto di CAM tutto quello che doveva dire. Il produttore ha detto che rimarranno "guasti" come li ha concepiti! Ha scagliato, tramite Noè, una maledizione straordinaria ed ETERNA (e di solito le cose straordinarie sono importantissime nella Bibbia, specie se non hanno precedenti). Ha detto che, li ha destinati e da quel momento fatti, perché servano i discendenti di SEM e JAFET, e non perché rompano il cazzo! Il Padre dell'umanità postdiluiviana ha lanciato una maledizione chiarissima e molto precisa (dagli anfratti etimologici che ci dicono con esattezza cosa il testo bibilico intende); ed il profeta Gesù non è mai intervenuto per modificarne la portata, anzi casomai ha approvato, vedasi Luca 16:13. Oppure sempre nel Nuovo Testamento si veda la Lettera di San Paolo a Filemone. Il Gesù che Mr. Bergoglio rinnega e/o non conosce dice: “Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento.” Matteo 5:17. La Maledizione Biblica su Cam, Canaan e discendenza non aveva aspetti o caratteri transitori, non è stata scalfita da nessun intervento profetico successivo, pertanto è intatta. Per questo, la chiesa missionaria in alcuni continenti ha agito nell'errore più totale, contro il Volere di Dio! E se alla chiesa non sta bene, la Bibbia se la riscriva quel ******** del Signor Bergoglio! Quanto alla politica... Cosa vogliamo perdere tempo a spiegare cosa, a quelli con la falce e martello nel cervello? Ma quando tra qualche anno troveranno, del sangue che hanno dentro i loro cari, le vesti imbrattate sui poveri resti, a bordo strada, o nelle case saccheggiate... Tutti conosceranno i colpevoli! Si risveglieranno nell'incubo che li attende, ed il male che oggi chiamano bene, riprenderà il suo vero nome!

Molte altre considerazioni si dovrebbero/potrebbero fare, se non fossimo costretti alle pesanti limitazioni alla libertà di espressione che il nostro tirannico editore ci impone. E ci dispiace perché, limitare Noi è impoverire un mondo [...]. E' denutrizione. E' per le altre vie che riusciamo a crescere i nostri fedelissimi, lieti, forti, alti e sani. E' per le altre vie...

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0