...CONTENTI?

domenica 22 settembre 2013

X for Men Clive Christian.

2001

A guardarlo così in fotografia è pure un bel coso...
Poi afferri il tappo pitturato crac-crac e pensi cose tristi istantanee, tipo cofani in plastica al tuo funerale, e che tristezza...
Il brand a dispetto della scritte ingannevoli è nato con i suoi profumi nel 1999 (data di nascita della Clive Christian profumi).
Quando Geza Schoen realizzò questo profumo banale trito e ritrito, Clive davvero pensò che si trattasse di cipolle ed pianse 
Al che Geza gli chiese "ma fa così tanto ******"?
E Clive scosse la testa asciugandosi gli occhi...
..."ma allora è buono"?
E Clive scosse la testa lanciando lacrime come nei manga.
"Ma allora come ti sembra"!?
"X"...
E lo mandarono in produzione perché Geza Schoen di meglio tanto non può fare, dalle rape non si cava il sangue...
Quando un "naso" senza idee deve fare un profumo maschile costoso prende sempre a modello un profumo anni '80.
Questo X Men è molto aderente a Moschino Pour Homme (1989), non proprio Belami di Hermes, più il precedente per la presenza di iris.
Ricorda altresì Edition (dell'84) di Dunhill.
X Men è cuoiato sinteticamente e sulla resina storace.
Vanigliato su vanilline e veratraledide-eliotropina.
Speziato su base chimica pirotecnica.
C'è il cisto, lo styrallil acetato e ci sono hedione e iso e super.
E' concentrato.
L'esito è ban***, imitativo.
Il prezzo è decisamente troppo alto e Geza Schoen per quanti amici abbia tra gli ex dipendenti della Givaudan et similia rimane uno zerbino in cocco, un signore brizzolato noioso come i suoi amici Mark Buxton in testa.
Se questa gente fosse il futuro potremmo darci ad altre passioni come l'enologia...
Fortunatamente questi sono il presente, un presente di *****!

4 commenti:

  1. Clive C. se la tira tanto ma vende profumi noiosissimi, che sono imitazioni di altri ma sono più forti e imbottigliati meglio, è un altro marchio per i bimbiminkia-nikkia...
    Quelli figli di medici e professionisti che non sanno dove buttarli. Io il N°1 da donna ce l'ho, mai ricevuto un complimento :(
    Ciao grandissimi e bellissimi!
    Magica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono marchi dell'inganno, storia che non esiste, qualità dubbia anche nei più costosi (o dovremmo dire da stipendio intero medio), commesse imbeccate per dire maree di puttanate per convincere il grullo o la grulla di turno, e poi rimangono là... Non ne vendono molti anche per questo, alla prova dei fatti non trovi riscontro positivo nelle altre persone, indossi solo una cosa che non piace a loro e non piace a te, deprimente davvero.
      Situazione che noi si conosce molto bene...
      Il passato.
      Grazie dei sorrisi e delle confidenze, scusa se non rispondiamo sempre, c'è tanto ma tanto da fare, le ore del giorno e quelle della notte non bastano mai, per capire e per sapere quale scelta fare.
      Vogliamo bene anche i lettori amici ai quali non riusciamo a rispondere.
      Ciao e grazie.
      Jicky 2.0

      Elimina
    2. Ce l'ho ce l'ho ce l'ho! Preso un sei anni fa.
      Eh non mi facevo mancare niente quando ero ricco e intelligente. Oggi che sono povero e stupido compro Belami (old version: quasi altrettanto concentrato).
      COomunque: si stava meglio quando si stava peggio: vuoi mettere: ricordo ancora la straordinaria e rassicurante sensazione che ho provato quando ho estratto il bigliettone viola (ricevendo spiccioli di resto...:-(((). Il mio profumaio (ovviamente ghei) mi aveveva debitamente convinto che quello era il profumo piu'bbuono del mondo: presente passato e futuro (fino a nuova inchiappettata nicchiosa).
      Lontani i tempi di jicki e della consapevolezza e del dubbio. CHI avrebbe MAI osato mettere in dubbio il VERBO allora? Ogni volta che lo indossavo (dovrei dire:RARA volta: come per un abito della domenica di felliniana memoria) facevo la ruota e mi sentivo bello come un pavone. E invece ero povero POLLO giustamente spennato!
      A mia discolpa posso dire che secondo me il profumo sta in piedi. Se lo piglia un ignorante che non conosce niente della profumeria di 30anni fa lo trovera' probabilmente originale, originalissimo rispetto al piattume odierno
      E' una continua citazione (o copia incolla spudorato, vabbe') degli anni 80, ma se prescindessimo dalla non originalita' potremmo dargli anche qualcosa in piu'. dovremmo pero' prescindere anche dal prezzo: piu' vicino ad un amouage che a un creed... 428 euro allora, se non erro. Il lato positivo di questo incauto acquisto: poco dopo (e dopo essermi sputato in un occhio da solo) ho cominciato a farmi delle domande... e a cercare delle risposte.
      Un ultima nota: apprezzo la vostra obiettivita'. Non vi ho mai visto "sparare a zero" gratis. E anche in questo caso il giudizio mi sembra equilibrato. Non e' facile essere coerenti al di la della (in questo caso specifico DAVVerO fortissima) tentazione alla boutade. Bravi

      Elimina
    3. H@lo JeriKo, bellissimo commento.
      Una fitta anche qui al fianco, coltellate col biglietto viola prese anche qui e anche qui, ci vorrebbe un cerotto largo come una cintura di wrestling.
      L'importante è essere sopravvissuti per raccontarlo ;)
      Quante palle raccontano... Mai visto in effetti nemmeno in fotografia un Clive Christian anteriore al 2000.
      Mai visto un Creed anteriore al 1976.
      Ma loro continuano a dire il contrario, senza nemmeno mostrarci una polaroid convincente, fosse pure mossa...
      Tanta salute!
      Grazie dei complimenti.
      Jicky 2.0

      Elimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0