...CONTENTI?

venerdì 22 giugno 2012

Bottega Veneta di Bottega Veneta. Bello.


Gelsomino e pepe rosa. Un quasi "naturale", un Robertet, un Michel Almairac, grande profumiere, più talentuoso di tanti giovani copioni... Bottega Veneta è un profumo che se non prende primi premi li sfiora.
Gelsomino Sambac, Pepe brasiliano, muschio di quercia.
Patchouli di due varietà. Bergamotto.
Almairac ha usato pochi ingredienti perfetti, "sa di naturale", non è un balocco di plastica di Dolce & Banana!
Non è rivoluzionario ma è bello, e vale più altri profumi stessa fascia di prezzo, qui la qualità c'è davvero.
3,5/5

9 commenti:

  1. Salve ragazzi :-) volevo chiedervi se l'Eau Légère di Bottega Veneta è molto diverso dall'originale...

    RispondiElimina
  2. H@!o Jasmin
    Sì è un altro profumo, leggero lo è davvero, il drydown è il profumo, muschiato e soft. Mouillette che si perde tra le altre, recensione che non abbiamo nemmeno messo online.
    ;) J.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. bon bon, avevamo perso il mess, ma lo abbiamo recuperato ;)
      Knot è qui:

      http://blog.libero.it/guerlinade/commenti.php?msgid=13024747&id=325698&ssonc=381470778

      Ciao!
      J!

      Elimina
  4. Ave.Vi leggo sempre ma non commento mai,mi avete fatto risparmiare un intero caveau (che semmai devolverò alla vostra associazione benefica) ora però è il caso che la mia ignoranza venga redarguita.
    Perchè questo profumo è quasi divino (su di me, per me, per il mio naso sentimentale poco istruito) SOLO quando piove mentre nelle giornate di sole, nebbia, nuvole, mare montagna campagna quasi mi ricorda un La Perla che mia zia portava secoli fa (e di cui, ovviamente, non so nome nè nulla)? Come possono i profumi, e questo in particolare, cambiare così radicalmente in base al clima -in questo caso pioggia/acqua della doccia-? Salve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H! Arianna,
      la temperatura e l'umidità relativa influenzano la nostra percezione, le stesse formule dei profumi vengono modificate (non è cosa molto nota, ma in aziende presso le quali abbiamo svolto periodi di "apprendistato" abbiamo partecipato a questo tipo di formulazione speciali), adattate ad esempio a specifici mercati. I profumi oggi hanno una percentuale di materie prime di sintesi enorme, e molte di esse sono talmente nuove che gli "effetti collaterali" non sono sempre noti. Quindi può accadere che alcuni equilibri percettivi saltino in determinate mutate circostanze. Solitamente il clima freddo rallenta l'evaporazione, riduce la naturale traspirazione. Ma modifica anche l'assetto dei nostri recettori nasali. Sembra ormai un fatto acclarato che l'interazione tra molecole olfattive e organo di senso non avvenga per via vibrazionale. Percepiamo correnti di flusso che sono fisiche, e che per questo possono essere modificate nella struttura e negli effetti dalle mutate condizioni atmosferiche e nell'organo percettivo medesimo. Ogni blend di molecole che chiamiamo profumo stabilisce una particolare relazione con ognuno di noi, ci sono casi di maggiore e minore sensibilità a singole molecole e a cocktail delle stesse. Se la stagione che muta rende un profumo meno grato, si può rimandare la frequentazione con quello a nuovo ciclo stagionale l'anno venturo per stabilire con altra fragranza una più utile collaborazione diversa per i tempi diversi.
      Sta bene, ciao!
      Jicky 2.0

      Elimina
  5. Risposte
    1. A memoria hanno usato nuovi muschi, per ragioni "ecologiche", muschi teoricamente più biodegradabili. O meno rilevabili in acque reflue, etc. Di solito sono più deboli. Con il risultato di rendere il profumo, tra gli altri, meno persistente.

      Ma la cosa più tragica è che i muschi "recentissimi" non sono biodegradabili ma solo meno rilevabili come agenti "inquinanti".

      Ovviamente non è la profumeria che inquina i fiumi e i mari, ma per mole la profumeria applicata alla detergenza: saponi liquidi, detersivi lavatice, lavastoviglie e lavanderia.

      E' un po' raro trovare gente che butti profumi nel gabinetto, anche se abbiamo notizia di persone che hanno svuotato un profumetto osannato solo dai fessi, un certo Aventus, nel bidet.

      Ciao! Buon 2018|!

      Elimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0