...CONTENTI?

martedì 11 dicembre 2012

Les Nombres d'Or Cuir Mona di Orio, per gli uomini che proprio non capiscono un ***** di cuoiati.

Bleah, solito vecchio cuoio ma nemmeno rifinito bene.



















2010, metti il castoreum in mano alla Mona. Ammesso che ci sia del vero castoreum, qui ci sono pure quinoline e blend irritante con suedereal buttati giù col secchio, per andare verso l'effetto copertone bruciato,

non contenta ci butta opoponaco, ma allora lo chiamavi Michelin Musk ed eravano a piombo!
Infatti qui sotto c'è il solito oceano di galaxolide. Evidentemente la scelta la faceva sentire tanto Lutens.
Lei ci mette ginepro, cardamomo e assenzio. La sgradevolezza che mancava ora c'è. E' disarmonico, distonico, assurdo, cheap ma soprattutto spiacevole nell'esito finale.
Non piace e ricorda mille profumi del nonno, con tutto il bene che si voleva al nonno (almeno i suoi profumi costavano poco) questo che cosa di nuovo avrebbe da dire?

Inutile il suo prezzo, 
anche se ormai viene scontato dai rivenditori (che la vedono nera con in mano i pezzi di marchio defunto).
Meglio un vintage Pierre Cardin
Che in più costa fino a 8 volte di meno.

Voto: 1,5/5

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0