...CONTENTI?

giovedì 31 dicembre 2015

Stella McCartney for women, Stella (2014)

Riformulato nel 2014... forse perché doveva rientrare nelle norme IFRA, c'era troppo lyral...
E' una... ode all'ignoranza. Rosa... C'è gente che dice "sa di rosa"... Ma quale rosa? Hai una rosa in mente in particolare? Sentita in un giardino? Silenzio imbarazzante. Non c'è nessun ricordo. La parola "rosa" è appunto solo un riempitivo di 4 lettere, perché questo profumo non sa per niente di rosa. Odora di peony acetonitrile e di generici fiori bianchi costruiti da qualcuno che deve avrere imparato a conoscere i fiori nei giardini di compensato dell'Ikea...
Stella è un guazzabuglio di note floreali chimiche con muschio e ambra, frescolino, ricorda detergenti per l'igiene intima femminili, quelli liquidi col tappo a pressione...
Uno di noi ha infatti spiegato, che questa roba gli ricorda il prodotto che la sua ragazza teneva a bidet e che lui, quando le faceva visita, usava anche per lavarsi le mani... Perché i saponi idratanti a lavandino ungevano troppo... Fa anche ridere...

Rating: Zero -1/5


Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0