...CONTENTI?

sabato 20 luglio 2013

Perché la profumeria è in CRISI?




Il fumo si dissolve.
I profumi oggi in produzione sono pessimi 8 volte su 10.

Perché?

-Monopolio più o meno mascherato che rende per es. Kilian (nicchia) socio in affari di Givenchy o Dior (mainstream).
-Crisi economica (pidocchierie legate alla).
-Profumieri cerebrolesi o cretini più che creativi.

Ma oggi ci concentreremo sulle tavolozze dei colori...

Le nuove molecole prodotte non sono una possibilità, non una scelta. 
Sono una imposizione.
L'IFRA è un'altra imposizione.
Il profumiere è un dipendente delle aziende produttrici, cioè viene pagato, coccolato (regalie), aiutato.
Quando deve creare le aziende gli mostrano la situazione, questo deve essere usato.
E lui deve usarlo. E lo usa.
E' un esercizio creativo anche giocare col guano, ma sempre guano è.
Se un piccolo profumiere volesse lavorare libero si troverebbe in imbarazzanti situazioni: materie prime "vecchie" vietate (IFRA) o irreperibili (non più prodotte).
Se una nuova molecola di legno di fico è costata TOT. e il calcolo delle aziende è vendere quel TOT. statene certi che tra profumi, prodotti per la casa e la persona, li venderanno.
E' come se a una mensa scolastica somministrassero cibi disgustosi e i bambini invece di protestare ci si abituassero...

Quando è stato proposto il Birch Leaf, foglia di betulla, si sono avuti subito profumi nuovi, grande distribuzione e nicchia, con lo stesso BL blend.
Il prototipo di profumo viene quasi sempre eseguito dai produttori di aromachemicals o di materiali naturali, il "naso" indipendente o il marchio di abbigliamento, etc, solitamente non crea proprio niente, il profumo arriva pronto, rimane solo da decidere nome e flacone.

Quanto alla crisi economica: il calo di vendite viene contrastato contenendo o abbassando (scontistica) i prezzi, perché la gente capisce solo il prezzo e non la qualità, la forma e non la sostanza.


Poi certo, fumo negli occhi!

Una sigaretta nel mainstream, una catasta di legna nella nicchia.

Sono i secondi a vendere più fumo dei primi...

(Occorrono enormi stronzate fumogene per vendere por****** alla mela verde a 350 euro).



Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0