...CONTENTI?

domenica 14 luglio 2013

L'Homme Eau de Parfum Intense, YSL.

2013

L'Homme Intense è già uscito, per chi bazzica in quel de l'Oreal qua e là, trallallà.
Questa linea a tappo esagonale declinata in mille "salse" fino a la nuìt è parecchio scrausa, non ce n'è uno che sia buono. Si fa presto è tutta roba l'Oreal, dal 2006 Yves Saint-Laurent accessori è L'Oreal.
E i prodotti sono progressivamente stati "l'orealizzati", e certo alleggeriti.
Pochi mesi dopo l'interruzione di M7 muore il fondatore del marchio, da tempo malato.
Yves era un uomo buono, la sua malattia e morte sono state assordanti per noi.
Così la sua resa, è ancora commovente ricordare la sua ultima sfilata.
Oh beh, in questi giorni abbiamo ri-esaminato altri profumi YSL, tutto cambiato, Kouros nuovo?
Alleggerito, note muschio di quercia e zibetto appiattite e disintegrate sotto lavande e lavandini.
Ma siamo qui con questo nuovo coso, l'Homme EDP Intense.
Il colore è come in foto, il juice è tinto di arancione, ma non macchia le mouillettes.
Hey, se la roba è molto buona, che macchi pure, chissenefrega, ma se non macchia un profumo fatto e finito, forse è meglio.
Limone, bergamon, pepe nero,
davana(Indian Davana blossom), 
foglie di violetta e fiori d'arancio.
Esaminiamolo.
L'esordio è interessante, è il primo di questi profumi a meritarsi un poco del nostro partecipato interesse.
Francamente la piramide presentata da YSL-L'Oreal ci lascia molto perplessi.
Non troviamo la metà delle note, ne troviamo altre.
La Davana è un'erba interessante, un'artemisia che in India viene raccolta e destinata ai templi di Shiva. Abbiamo l'olio essenziale puro in due diverse estrazioni.
E francamente ci vuole molta fantasia per rintracciarlo in questo profumo.
Loro lo chiamano poi stranamente blossom, che vuol dire un *****, sono microfiori a chi la vogliono dare a bere?
Se la Davana c'è?
Che dice IFRA?
Le artemisie sono state crocifisse, quindi crediamo si tratti di una goccia di davana più note chimiche di supporto.
Anche perché la Davana costa un botto, è una pianta che si dice impossibile a coltivarsi, resa bassa, etc.
La benzaldeide che rintracciamo da subito dà con le note vanigliate un che di amaretto leggero e costante nella evoluzione, interessante anche se arci-abusato.
Davana si avvicinerebbe all'albicocca, ma qui la nota fruttata è più mandarancio.
Cinnamaldeide...
E' un liquore dolce-amaro per dolci?
Più o meno.
E' ambrato in modo molto soft. I fiori d'arancio sono resi non con aurantiol e non con vero neroli, il blend è chimico.
Il profumo è nuovo, cioè non ha rapporti concreti con i precedenti, e questo è incoerente e traviante.
Intenso da principio, si siede calmo già dopo due ore e rimane TENUE a lungo (ma vicino la pelle). Lo fa perlomeno senza graffiare con por****** come ambrofix/ambrocenide.
Non è difficile esprimere un giudizio per un concept e profumo così semplici.

Rating: 2,5/5




Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0