...CONTENTI?

lunedì 19 gennaio 2015

Quella Mona di Orio... Nuit Noire!

2006, come si chiamava quella là?
Non è una risibile cattiva fragranza (hilariously bad fragrance), prendiamo l'asino per le orecchie: è proprio una stronzata di "profumo".
Quando non si sa niente, si tendono a fare complimenti involontari... 



Dire che qui ci sia dello zibetto, per via del fatto che il profumo puzzi, è decisamente cretino. Qui non c'è zibetto. Ma nemmeno il cadavere in decomposizione di un gatto morto! C'è solo un profumo pieno zeppo di chimica cheap, assemblato da una poveretta che avrebbe avuto migliore e più sensata vita, tra i tavoli di un cazzo di bar per camionisti col pelo, a servire cervi frollati sull'autostrada. Togliere le virgole, giù tutto d'un fiato.
Ma codesta puzza da dove viene? Ve lo spieghiamo.
La nasona voleva creare un suo cuoio, con il metodo del profumiere volpe: spendi poco metti tanta chimica, fregatene degli altri, dura? sei a posto... E, le è venuto un cuoio vero? No, in compenso le è venuto un bellissimo pattume, che pare di vedere le blatte salire e scendere la mouillette: WTF!
Trick track, materiali da catalogo, formulette copiate all'Isipca (toccate ferro, porta sfiga), slambrottamento e alè, in cu**...
Questa Mona, di nome e di fatto, ha creato un cuoio sintetico, chimico, scemotto. Ci ha unito un muschio pulito, ci ha gettato sopra un sacco di cardamomo e zenzero tra vapori di eugenolo, e già per questa porcata sarebbe stata da fustigazione pubblica...
Odora di fetori di cucina d'inverno, ci sono fagioli umidi nel cesto con l'umido da accompagnare, perché fuori da solo non ci va...
C'è una tuberosa che a buttarla nel cesso direttamente si faceva prima. Non ci risulta neroli. Ma sandalo neppure.
Iso e super sì, cannella (forse quel tanto che basta per attenuare la flatulenza), una vecchia base "ambrata" del tipo benzoino e vanillina.
E' sgradevole, sa di monnezza. Una latta di zuppa in scatola dimenticata giorni e giorni in un angolo di casa, stesso fetore...
Perché il socio in affari della Mona si ostina a fare il mona, perché insiste? Non ha un lavoro di riserva? Deve proprio fare finta di tenerci tanto-tanto a questi profumetti, quando persino nei flaconi a plug, si legge l'ambizione occulta all'origine dello sfortunatissimo brand?

Dove se li dovrebbe mettere la gente questi orrori?

Rating: ZERO

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.