...CONTENTI?

giovedì 1 gennaio 2015

Journey Man Amouage...

Creato in Francia nel 2014.
Il pepe di sichuan e il cypriol (nagarmotha) aprono (con il bergamotto), e non abbandonano mai la composizione.
Cardamomo. Ginepro. Muschi.Tabacco. Piccola nota cuoiata. Distinguiamo una frazione del cisto labdano.
Vengono in mente Opium Pour Homme ed Egoiste, che, soprattutto nelle prime o vecchie edizioni, sono decisamente meglio riusciti. Più sensati e belli di questo Amouage, che è alla fine dei conti, sempliciotto, intenso (o tenue?) come un dopobarba Chanel di 20 anni fa, inadeguato, "occidentale"...

...e maledettamente noioso.

Rating: 1-1,5/5

Jicky 2.0 Settembre 2014

8 commenti:

  1. Ciao Jicky! Avevo sentito dire che non era più la stessa produzione...ma questo vale anche per Lyric o Epic secondo te?
    Se vado a Bologna al Sacro Cuore e mi compro Lyric non ho di fronte la stessa magia di assoluta di rosa?
    Grazie mille Jicky
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michele,
      tutta la profumeria alcolica Amouage viene prodotta ora nel rispetto assoluto delle norme IFRA, e viene fatto tutto in Francia. Il direttore creativo di Amouage è un cinese di Taiwan che "ama", per ragioni solo a lui note, gli aromachemicals, e li predilige ai naturali, stando ad alcune sue interviste ufficiali. Un cinese che commissiona in Francia profumi (negli ultimi tempi terrificanti), con la sola sede legale in Oman...
      Sacro Cuore ha un giro di vendite tale, che è impossibile che un flacone "di successo" rimanga nei loro magazzini per più di un anno. Hanno tutta roba nuovissima. Ma la questione degli ultimi mesi, la più importante che rig. Amouage è, che diamine... Dai nostri esami GC/MS risulta che tutta la loro produzione sia fitta di sintetici. Persino negli Attar hanno buttato dentro di tutto e di più... Di chimico, di sintetico. Messi bene a volte, altre volte messi da cani, avrebbero dovuto evitare negli ultimi anni le solite pantomine del tutto naturale, forza Oman... E' stata una delusione rileggere le loro pagine di propaganda con la giusta diffidenza con cui leggiamo quelle del resto della nicchia. Un amico ci ha suggerito che "il loro oud silver è come il cacao meravigliao", l'hanno inventato loro... I profumi che abbiamo recensito erano prime produzioni, e sì, sono cambiati. Dato il prezzo, dato il margine di rivalutazione del loro "vintage" (che non c'è e vorrà dire qualcosa), stiamo tirando i remi in barca. Una valida alternativa è il primo Galliano EDP, non quello in taglio piccolo prodotto dalla Morris, quello Made in France da 90 ml. Oggi, a bocce ferme, decisamente una scelta migliore, e ben più economica.
      Tante care rose :)
      Jicky 2.0

      Elimina
    2. Grazie mille Jicky.
      Ho trovato un articolo su Fragrantica in cui si parla di differenze tra le formulazioni. Sembra che il discriminante per riconoscere la vecchia edizione sia il tappo (non magnetico nell'originale) e l'etichetta con gli ingredienti sulla scatola (fanno vedere le foto): http://www.fragrantica.com/board/viewtopic.php?id=95846

      Andrò alla ricerca...

      :*

      Elimina
    3. Sì i tappi nuovi sono magnetici, ma occorre essere certi che la riformulazione deteriore sia coincisa con i nuovi tappi, e non è detto. Stante la cifra molto alta di acquisto, il rischio di comprare una formula deludente rimane.
      Ti ricordi mese anno di acquisto del tuo Lyric?
      Hai provato il Galliano N°1 edp?
      Gran cosa è la rosa.
      A hug.
      J. :)

      Elimina
  2. Già...il mio risale a febbraio 2013.
    ho guardato di Galliano n 1: c'è qualcosa di più affidabile di ebay?

    Grazie ancora :)
    :*

    RispondiElimina
  3. Con i profumi meno commercialmente diffusi è utile cercare lo stesso lotto osservando la grafica esterna, se tutto torna si va sicuri, altrimenti si rischia che sotto cellophane ci sia roba strana o stravolta. Per il Galliano: uno dei satelliti ne ha un paio dei primi, da 90.
    :* J.

    RispondiElimina
  4. La primissima uscita da donna fu niente male, ora puzza di petrolio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' possibile che sia peggiorato? Noi non impazziamo per Amouage da quando nel 2013 ha completamente rivoluzionato se stesso come brand, ma che possano peggiorarsi questo è tecnicamente altamente probabile, dati i siti di produzione che scelgono, che sono sempre diversi secondo convenienza. Quell'odore di petrolio che senti è facilissimo, dal petrolio viene la metà dei materiali aromatici usati in profumeria, se sono grezzi ne portano persino la "memoria"... del petrolio.

      Elimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0