...CONTENTI?

lunedì 11 maggio 2015

Annick Goutal 2015: L’Ile au Thé for women and men...


L'Ile au The, è grande... Così grande che ad un amante del té... farebbe venire voglia di bere solo Coca-Cola. Camille Goutal e Isabelle Doyen non sono nasi di talento, sono mani rubate al decoupage con i pezzi di "rotolone da cucina", braccia tolte alle risaie...
L'ile au the è la solita minestra agrumata alla ***** di ****. E' un profumo noioso come il terzo funerale dello stesso morto... 
Agrumi e Green Tea Givo, basta, tutti a casa. 
Attento! Ecco, porca putt... hai pestato un mandarino! Bon, adesso il profumo è perfetto, diranno che contiene osmanthus (e magari naturale)... E noi? Pronti! a credere anche agli ufo...
Appena sopportabile, nicchioso, insulso, come del resto la maggior parte dei Gout(t)al(ax).

Ci sarà un perché se a Parigi quel negozio appare sempre deserto...

Come Jovoy sulla stessa strada, o Malle poco più indietro a sinistra sempre dritti (ma evitate, che vi frega di Malle che nemmeno a lui interessano i suoi profumi?), ci trovi qualcuno? E' italiano, o uno sbandato dell'est. Ma mentre l'italiano compra, perché l'italiano a Parigi, suvvia mediamente è un fesso... Lo sbandato dell'est si rende conto che non ci sono valori lì, che lì tutto è solo vanagloria e scherzi di mano maldestre! E senza inchino se ne va, tanto vale spendere la metà da Sephora o da Guerlain, stessa parrocchia.
Mentre i bidoni sotto il porticato in Rue de Castiglione tra il civico 4 ed il 14 sono là, grassi di mouillettes! La municipalità parigina dovrebbe tassare Goutal e Jovoy per il lavoro extra... bidoni sempre pieni. Solo qualche italiano se le tiene in tasca e se le porta a casa. Noi per recensirle, tutti gli altri per fesseria congenita.

Rating: 1/5 (a uno di noi sembra discreto, per lo scrivente era ZERO).

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0