...CONTENTI?

domenica 7 aprile 2013

See By Chloe, per donna (ma lo metta chi vuole).

Flacone che fa tanto Veejaga Pour Femme anni '80...
(buon profumo quello)
Questo "See" è opera di M. Almairac, non sarà tra i suoi capolavori ma è un buon profumo.
bergamotto, fior di melo, muschio, gelsomino, accordo sandalo, vaniglia e ylang.
See è bello, molto verde e d'intorno alla nota mela, tutto al posto giusto anche se... forse l'ylang stona.
E' un modo per andare oltre Valentina, con più note green.
Verde e velluto non sono per tutti, 
se l'idea stuzzica si può provare, è un buon lavoro.
Dall'esito un-heimlich...

Voto: 2,5-3/5

6 commenti:

  1. Ma il Chloe che io definisco "classico"..quello alla tuberosa esiste ancora ? C'e' stato un periodo in cui lo indossavo spesso, ma non tutti i giorni, e lo alternavo con habanita.
    A volte utilizzavo solo la corposa crema (aveva una densità tale che la sensazione tattile era molto piacevole ) che di per sé regalava intensi sentori della fragranza.

    Lo usava anche mia madre e conservo ancora un suo boccettino di lalique.

    Poi stranamente è come sparito.. O forse sono io ad essere distratta.. Chissà se la versione attuale è simile all'originale degli anni settanta..

    RispondiElimina
  2. Il vecchio Chloe era prodotto da una ditta che non è nemmeno quella attuale, che ha solo provveduto a rilanciare il marchio, che a memoria dello scrivente è rimasto fermo per parecchi anni. I profumi anni '70 sono stati quasi tutti pesantemente modificati verso la metà degli anni '80. E la stessa cosa è successa verso la metà e la fine degli anni '90. E poi con sempre maggiore frequenza dal 2000 a oggi. Con l'accelerazione nei lanci e la tecnologia impiegata per ottenere risparmio anche sul tipo di plastica o di alcool impiegato nella realizzazione del prodotto.

    RispondiElimina
  3. un preciso momento, come ad esempio l'esuberanza degli anni '80. Non so, forse mi sentirei a disagio ad affrontare nuovamente quel periodo (a meno di utilizzare dosi omeopatiche). All'epoca spruzzavo generosamente Giorgio o Gloria o qualche altro caro amico e partivo alla riscossa ..oggi non avrei un tale coraggio...
    Perché viviamo in un mondo asettico, anestetizzato ..
    Le fragranze sembrano composte in modo da risultare piacevoli e indossabili in tutto il monfo, ed è come se il gusto e l'olfatto si fossero "resettati", appiattiti...
    Che bei ricordi le profumerie di quegli anni! Luccicanti di paillettes e bagliori ddorati..
    Trussardi, Krizia, Versace, Giorgio Armani, Laura biagiotti, Valentino, Luciano soprani, Mariella Burani, Missoni, Gianfranco Ferrè, fendi, Les Copains, Byblos .. Gli scaffali trionfavano di marchi italiani in effetti...
    Mi è giusto capitato un paio di mesi da di rivedere le anfore rosse e blu di Mimmina, e il classico (K de Krizia) che si distingueva dagli altri per una raffinatezza angolosa, leggermente ruvida, particolarmente chic..
    Mi sembrano tutte gemme dimenticare, ma forse il loro reale valore è solo affettivo, nostalgico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I profumi buoni sono buoni per tutti. Anche un bambino, come abbiamo dimostrato lo scorso anno, in poche giornate preferisce un vintage anni '80 ad una fila di profumi anni 2000 0 2010. La qualità dei vecchi profumi ben conservati è un tesoro che in pochi hanno ancora compreso. Rivelerà cifre importanti come i grandi liquori ed i grandi vini, non nei casi dei "Mimmina" ma in quelli dei grandi profumi francesi certo è l'investimento (e non ci riferiamo a Guerlain, che è una bolla speculativa).

      Elimina
  4. Grazie della risposta , scrivo da un cellulare e la parte iniziale della domanda è andata perduta ma la vostra preziosa risposta è come sempre esauriente..
    Grazie davvero...
    Sono diventata dipendente da Jicky..

    RispondiElimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0