...CONTENTI?

sabato 10 agosto 2013

Annusatevi.

Γνῶθι σεαυτόν stava scritto sul frontone del tempio di Apollo a Delfi.



Per capire al meglio il senso dell'olfatto ed il piacere che attraverso l'uso di detto senso si può ottenere, occorre esercitare la funzione olfattiva.
La nostra è una cultura sommamente visiva, e tra i sensi l'odorato (e il tatto) appare il più trascurato.
Un esercizio incredibilmente utile è studiare gli odori del nostro corpo e del corpo degli altri.
Chi ha la ragazza, o il ragazzo o quel che è, sa già chi coinvolgere nell'esperienza di studio.
I deodoranti sono una rivoluzione recentissima, di massa da meno di 20 anni dati alla mano.
In Europa sono arrivati dopo aver massacrato gli ameri-cani.
Lezione numero uno? Voi non siete il vostro deodorante, il vostro odore non è quello.
Qual è il vostro odore?
Sono molte le variabili in gioco, il tipo di pelle, la dieta, l'età, lo stato di salute, l'abbigliamento, ma la linea rossa che vi identifica è quella, fatevelo spiegare dal vostro cane, in mancanza del cane può andare bene la mamma...
Siamo in estate e la sudorazione accelerata vi aiuterà certamente.
Ricordate che tutti i settori del corpo sono in gioco, e che ogni settore ha diverse caratteristiche, come diversi sono i contributi lipidici, salini e gli assalti di batteri e miceti (con una t, facili da riconoscere perché di solito non miàgolano).
L'ultima doccia va conclusa con abbondate risciacquo, i detergenti profumati sono come i vampiri, occorre insistere per togliere via residui profumati esterni.
Niente deodorante e detergenti per due o tre giorni. Solo asciugamani (e vestiario).
Se evitate eccessi di proteine in quei giorni tutto sarà più easy.
Specialmente, lo ripetiamo, in coppia, imparate ad annusarvi e a riflettere su voi stessi attraverso ciò che annusate.
Non dite che puzza e risatine, anche perché se siete delle m**** non c'è molto da ridere.
Ma non è difficile immaginare il contrario, e cioè che non di puzza vi troviate a parlare...
Ascelle, nuca, capelli, torace, giù tra i seni, glutei, zona inguinale, gomiti, ginocchia, piedi.
Interazione tra il corpo e i materiali tessili, grande biancheria e biancheria intima.
Calze e scarpe. Prima e dopo l'uso.
I liquidi corporali sul braccio, come se foste in profumeria, ma senza la commessa.
Con calma.
Associate nel primo, nel secondo e nel terzo giorno, ad ogni odore corporeo un odore non corporeo.
Es. Ascelle: Legno (quale legno?), frutto (quale frutto?), spazzatura (quale spazzatura?), agrumi (quali?), etc.
Se in coppia l'esercizio viene a produrre eccitazione assecondatela e superatela, così poi potete fare "altro" come nel caso continuare lo studio. Magari andando a fare un giro.
Prendete appunti se necessario.
L'esercizio si conclude in almeno 2-3 giorni, 24 ore sono ridicole. Se avete massima libertà estendetelo a 4 giorni, in una baita di montagna anche una settimana.
Come si possono sondare le diverse qualità di assoluta di rosa o ragionare degli isomeri dell'iso e super se non si conoscono le caratteristiche e le fluttuazioni dei propri odori e degli odori delle persone a cui siamo legati?
Banalmente: il vostro braccio ha un odore, e come scoprirete, ha un odore che cambia... 
E non è su quella superficie che andate a spruzzare i vari profumi?
Collo e nuca? Non siete dei manichini di plastica!
Conosci te stesso, in profumeria vuol dire ANNUSATI (in te ipsum redi)!

Poi ci si può tornare a imbellettare o a cospargere di ungenti e profumi.





Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0