...CONTENTI?

sabato 20 giugno 2015

Lorenzo Villoresi Kamasurabhi.

2015 Lorenzo Villoresi
Quasi un florientale, nello schema di tanti profumi esistiti ed esistenti.
Fiori bianchi da overdose di basi floreali pronte all'uso, ombra fruttata. 
Tocco vanillin-zuccherino. 
Nella secca, polysantol e iso e super a manetta.
Non c'è che dire, un bel sinteticone che non avendo niente di nuovo da dire è già tanto se riesce a fare lo spelling del suo ***** di nome in sanscrito...


Ricorda Revlon Charlie Red, Cacharel LouLou, Chloe Narcisse. Ambranato e cuoiato come si replica ancor oggi, per capirci, alla Nuit Noire di "quella mona di orio"...
negli aspetti legnosi a 1OU par di sentire l'Arpege riformulatissimo oggi in commercio.
Un Alamuth invertito e "deresinificato", con la testa a soffocone in una base di Schiff (Schiff's base).
Non è la stagione per un lancio del genere, andrà quindi "risentito" (quanto noi, che ci aspettavamo di più, dopo tanta pausa tra l'ultimo pessimo lancio e questa roba)?
La recensione è viziata da un episodio del passato che ci rende particolarmente benevoli verso il "per certi aspetti sentitamente apprezzabile"... collega. 
Well, è un tal casino là fuori. Ormai in profumeria c'è sempre un tale tem-pac-cio...
 da aprire gli ombrelli appena entrati! Fatelo anche voi, appena mettete piede in una profumeria , aprite l'ombrello, e chiedete di sentire qualcosa...
E nelle profumerie di "nicchia" imparate dai testimoni di Geova e dai mormoni... andate sempre in due! Non si sa mai...

Rating: 1/5

2 commenti:

  1. Jicky, non c'entra nulla con il post ma non so dove altro andare per chiederti una mano! :D
    Un buon marino, ma che sappia SOLO e soltanto di spiaggia costiera IN INVERNO, post-mareggiata, legni bagnati e alghe e che non PUZZI, me lo consigli?! :D
    Fin'ora ho annusato soltanto robette sintetiche e poco credibili, con note fruttate e floreali (che detesto) oppure che evocavano un mare più "estivo" e soleggiato di quello che piacerebbe a me...Io voglio aria di mare dopo la tempesta, al tramonto, chiedo troppo?
    Un saluto!
    M.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H@!o HidesadaRei.
      E' un non profumo quasi, cioè è una ricostruzione ambientale quella che descrivi, e non ci risulta niente di esistente che somigli a quel che cerchi. Perché tutto tende a "profumare" di fiori o di legni con letto delle solite basi muschiate, ambrate o legnose. Due anni fa un lettore ci chiese di fare una cosa tipo quella che descrivi, ne venne fuori un ottimo ambiente marino, oggi potremmo fare molto di meglio. Perché ormai il nostro laboratorio principale è indubitabilmente tra i meglio assortiti sul pianeta. E lo governiamo bene. Abbiamo anche la costosissima geosmina, che rende al meglio il petrichor (pioggia e terra bagnata). Abbiamo "legni bagnati", e tutti gli ozonati esistenti (pure due captives a tema non ancora rilasciati), eventualmente sentiamoci in privato. __________________________jicky2.0@gmail.com

      Elimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0