...CONTENTI?

lunedì 27 gennaio 2014

Nuovo Fahrenheit Le Parfum Dior for men

2014 Francois Demachy,
quello che palpa le rose nei filmati pubblicitari di Dior,
e usa tantizzimi naturali,
che però poi non ritrovi con la GC...

Fahrenheit ERA un profumo da 5 stelle, lo era fino alla prima riformulazione violenta, della "foglia di violetta" che è il secondo ingrediente percepito nella fragranza per consistenza e intensità. E' come togliere la pasta di nocciole dalla Nutella...
Hanno proceduto coi replacers, poi hanno tolto la roba costosa sul finire degli anni '90. Lo hanno adeguato alle norme IFRA, e insomma lo tengono in piedi con le flebo, è ancora un gran bel profumo? Nì.
Se il primo Fahrenheit è ormai più raro del Patou Pour Homme cosa sia? Tutta mania?
Dior esce oggi con un nuovo Fahrenheit. Concentrato. Una edizione PARFUM che costa 90 euro circa (75 ml).
Hanno impoverito il Fahrenheit Absolute delle note resinose di oud Firmenich, mirra e incenso, hanno spinto il tonalide, hanno spinto l'ambrofix (in un tetro melànge cedramberoso/ambrocenidico), aggiungendo mandarino alla formula classica riplasmando la ricostruzione della foglia di violetta, a naso non crediamo affatto sia assoluta di foglia (per il resto attendiamo l'esito gascromatografico). 
Che poi... per quello che costa l'assoluta di foglia di viola, cambierebbe poco la sostanza della faccenda...

Conosciamo bene i "giardinetti di rose" coreografici di Dior... Quanto a Francois Demachy, non è più un naso credibile, lì è solo un uomo immagine.

La nota ambrata secca, con quel c**** di mandarino sc*** sopra, irritante le nari (in overdose) ricorda ad uno di noi il nanetto malefico, la terza versione di M7 detta Absolu, (absolument conneries)!

Fahrenheit Le Parfum è intenso come lo era il Fahrenheit Originale Eau de Toilette del 1988, ma è molto meno complesso, molto più debole il sillage, e la durata. Fahrenheit è secco e dolciastro, mentre l'Originale dell'88 era morbido, ascensionale e ricchissimo di sfaccettature (con l'indimenticabile methyloctyne carboxylate, per quel guizzo impagabile di foglia di viola tanto caro al vecchio Turin, e agli scriventi).
Reglisse sintetica liquirizia, e vanillina sono amplificatori delle doti emetiche del mandarino maturo che non orna ma dis-orna la composizione che si regge su tonalide, iso e super e come detto ambrofix.
E' un buon profumo, che brilla molto più dell'80-90% dei profumi di nicchia oggi in commercio, ma non ha senso per chi conosce la Storia impiccarsi con questi giocattoli nati già rotti, si cerchi il primo Fahrenheit: meglio una goccia di miele, che mezzo litro di fiele...
Non vi fidate di Jicky 2.0? Fidatevi di Turin.

come riconoscere il primo Fahrenheit di Dior

Quando vale e quanto costa il vecchio Fahrenheit? Vale come il vecchio Egoiste e il vecchio Antaeus. Non meno di 150 euro il 50 ml after shave lotion (ben conservato, non dalla Toscana in giù, e che sia sigillato o che provenga da persona di massima fiducia, e a salire, a piacere. Il toilette stante la rarità e la qualità di quella roba lo quotiamo minimo 350 euro il 100 ml. 
100 ml di Fahrenheit 1988 sono belli come 100 ml del migliore Amouage. Con una differenza, il primo è un codice universale che apre migliaia di porte, ed un oggetto di rarità assoluta, il secondo è un profumo in produzione che manca del potere comunicativo del rimpianto capolavoro maschile di Dior.

Rating: 2/5


« Magici FEROMONI, la Veri...Secretions Magnifiques. »

Del Fahrenheit riformulato.

Post n°31 pubblicato il 04 Gennaio 2011 da Monsieur_Jicky
"Fahrenheit should now be renamed after another temperature scale, maybe Réaumur or Rankine, because it is unrecognizable. ...Acetilenic esters have now been severely restricted. Triple bonds smell wonderful but are chemically reactive..." Luca Turin, Perfumes, The Guide, p168
Ebbene sì, il Fahrenheit è stato riformulato.
Pressioni della Comunità Europea.
Perché?
Pare, si dice, sembra... Che. La diffusione del particolare aroma foglia di violetta sia stato bandito da ogni prodotto cosmetico, così la Maison Dior ha recepito. I clienti avranno mangiato la foglia? Di violetta?
Il cambiamento non è drammatico come vorrebbe farci credere il polemico Turin, ma c'è.
Nell'insieme è meno efficace il sillage, meno intenso del tradizionale Fahrenheit... Che fare? Comprare il vecchio è ormai difficile ma si può trovare.
Rimane un gran profumo, ma Turin non è d'accordo con noi. Forse forse avesse ragione lui?

44 commenti:

  1. terribile.....le commesse, sconsolate per il fatto che un omaccione grande e grosso, rifiutate tutte le profferte di botteghevenete, tommeford, e similia, se ne uscisse felice dal negozio con l'iris di prada ('na favola, grazie jicky...) hanno pensato bene di riportarmi sulla retta via con tre (dico tre) campioni di questa "straordinaria fragranza": un cesso, sa di roba andata a male...ho pensato di essere su scherzi a parte...(anche perchè gli altri due campioni erano di hypnotic poison, altra schifezza, su cui solo i geni che comandano questa - ex ?-grande casa di profumi pensano di poter puntare..).
    Certo che, ragazzi, se anche dior sbanda così non c'è da andare allegri..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao A!
      Dior è davvero interessato solo al profitto ormai...
      Prada Infusion d'Iris non è molto femminile, legno di cedro per es. è un noto pro-feromotico maschile che attrae le donne, cosa volevano un profumo lesbo?
      L'hanno creato. E' più maschile che femminile, ma in verità non è niente di tutto, perché è perfettamente neutro, e poi la pelle maschile ha acidità e grassi diversi da quelli femminili, un uomo grande e grosso che si mette cuoiati bruciati alla fine non sembra un fine macho ma l'orco delle fiabe, scappano i bambini!
      Se tu non dici che profumo è ti diranno che è molto buono. Dì che è un Parfum d'Empire o un Rancé tanto in giro chi li conosce?
      Ottimo acquisto. E poi non è Miuccia Prada che nell'ultima collezione vuole camice di fiori per la linea maschile? Quelli non ci piacciono.
      Ma ho voluto personalmente Infusion d'Iris, è un merito questo che le va riconosciuto.
      J!

      Elimina
  2. ......sei perfetto, as usual, su infusion d'iris: un nitore, una perfezione rigorosa e quasi austera su una fragranza (sorprendentemente) risoluta, che fa piazza pulita del dualismo (?) maschile/femminile, e soprattutto di tutte le put****te lette "in nome" dell'iris (purezza, delicatezza, sensualità, voglia di primavera e robette così...).
    Ma soprattutto è buonissimo e coinvolgente da portarsi in giro.
    Ma il mio naso (....non le commesse...) ha ripudiato da tempo la distinzione maschile/femminile, e mitsouko, poison, armani -1982-, valgono e me li "godo" come, chessò, m7, joop ! homme,pour monsieur....
    E me li porto in giro tutti con goduria, e sto da re....
    Ciao
    P.S.: però....però....provo ad assolvere lo sguardo meravigliato delle "ragazze delle profumeria" (io dico sempre che i "femminili" sono per me, per vedere di nascosto l'effetto che fa...): mi sono presentato alla cassa con Prada e con Casmir di Chopard (perchè ogni tanto anche un maschione 40enne può aver voglia di fare la ba***na...): insomma, posso capirle, poverette....
    P.P.S.: Armani donna 1982 ? per me è una meraviglia, e non vivrei senza...che ne dici ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Approviamo sia la battona che Armani '82. Una persona sicura di sé non legge il cartello. Studia il profumo, ne legge le possibilità applicative, ludiche ed il potenziale edonistico e se lo regala! E fa bene, infatti a quanto si capisce il tuo è un sentiero di sicura soddisfazione.
      Jicky 2.0

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ehm ehm...mi sembra il caso di portare un po' di leggerezza... Senti senti , legno di cedro noto pro- feromotico maschile: sarà per questo che quando metto IdI continuo ad annusarmi tutta?!
    Tanti bacini rigeneranti :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H@lo Goldenswallow,
      il legno di cedro come appuntato da P. Kraft ha una azione simile a quella dell'androstenolo, un feromone maschile che da studi riportati in S&C dimostra quello che abbiamo riferito, quel tipo di effetto però spiccatamente sulle femmine.
      Grazie dei bacini, e confidiamo che quello che abbiamo lasciato qui sopra in risposta ad un subumano di troll serva a capire quanto sia avvilente tra tanti lettori sani avere un lettore vile come quello, che dopo avere preso a piene mani ti si rivolta contro come un Bruto dei poveri a Cesare! Ci ha leccati sfinendoci di domande e complimenti, e oggi salta fuori così... Ma era già in osservazione, ci eravamo accorti del suo doppio-gioco.
      Ma è un verme perché nuoce ai tanti lettori candidi come la neve che con fatica aiutiamo con le formule, con gli indirizzi all'estero, persino nei casi di lutti in famiglia, problemi con il condominio...
      Ci scanniamo a rispondere a 20 email al giorno e altrettanti messaggi qui, ma poi uno di noi deve badare anche all'altro Blog, serve una vita per trattare bene tutti, ma non possiamo ogni volta fare controlli sugli IP di chi scrive, sulle reti di amicizie che ha, sulle identità varie. Perché non c'è tempo. E' tutto molto triste. Danneggia tutti noi e tutti voi.
      Confidiamo finisca come Giuda.
      Una cosa però fa ridere, sono le prime critiche dopo 340 mila visualizzazioni, avremmo voluto venissero da una persona preparata, colta, che pone questioni intelligenti, o rimprovera sapendo quello che dice, e invece ci siamo dovuti accontentare di quel sub-umano, che non sa la differenza tra un geranio e sua madre!

      Riflettiamo sulla ingratitudine umana...

      Sempre grati per i tuoi bacini rigeneranti.

      J!

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringraziamo dei complimenti ma hai la bocca come il cervello, troppo piccola per soddisfare le esigenze di una sola delle nostre minchie. Hai rubato abbastanza tempo e risorse a questo Blog, che non è un forum, torna là dove lasci i tuoi saccenti e inconsistenti commenti del cazzo in inglese, in quell'eterna latrina della mediocrità dove ognuno dice la sua stronzata senza sapere nemmeno cosa sia l'alcool! Là troverai certo molti bambini scemotti come te con cui giocare.
      A proposito di alcool... Datti fuoco.
      Sei BANNATO da questo momento se vuoi rompere i coglioni devi prendere un altro account. Ma non ti conviene, cambia aria, ed è qualcosa di più che un consiglio!
      RT

      Jicky 2.0

      Elimina
    2. Jickini!
      chi è quel mostro di babbeo che vi ha fatti arrabbiare!?! Gli voglio dire che vorrei averlo qui per tirarlo sotto con la mia Nissan! Aaaaaaaah, ma sapete che è anche normale che ci siano teppisti e troll, sono dappertutto, e voi siete invidiatissimi, e date anche forti gomitate, è normale che ci siano anche disturbatori....
      Gli ingrati e gli amici subdoli sono i peggiori, allora rispondete solo a noi lettrici e lettori bravi e veramente amici. Io da quando mi avete spiegato tutte quelle cose, e lo ammetto anche in privato (grazie grazie grazie) mi sento sicura e capisco tantissime cose di profumeria che prima non capivo del tutto.
      Io i corsi di profumeria li ho fatti e so quanto sia frustrante pagare per sentirsi ingannati, per questo non finirà mai di ringraziarvi, perché voi ne sapete più di tutti e mi avete regalato tutto.
      Io sarò sempre una vostra guardiana, e il primo che si libera di voi, mollo tutto e lo sposo!
      Vi voglio bene. Ahhhhn, e il Fahrenheit Le parfum....? sentito la scorsa settimana, pizzica nel naso sa di sapone al mandarino, mi fa schifo....
      Ecco l'ho detto, per me potevate dargli zero, è una roba tra fahrenheit attuale e spicebomb, una robaccia.
      Baci e tanto amore.
      Magia :*

      Elimina
  6. ......jicky, quando perdi le staffe, mi fai impazzire....in tema: fahrenheit parfum è un profumo moooolto problematico, come filosofia di fondo e come discendenza (e per me incontestabilmente pessimo, e lo dico con la morte nel cuore). Difenderlo con due righe "profetiche" sulla vetrinetta addomesticata e poi venire qui ad attaccare con una paternale sconclusionata non ha senso, e ci intravedo anche un pò di mala fede. 'Ste robe non vi fanno ombra, e ci stanno anche, quando si diventa "ingombranti" e "imprescibili" come voi (...eh, l'invidia è una brutta bestia...). Avanti così, ragazzi, siete i migliori (e soprattutto i più seri e i più liberi, che sono due gran bei pregi....).
    Ciao

    RispondiElimina
  7. beh: incredibile!
    Dopo mesi decido di mettermi in traccia di farenait e che succede? me lo recensite il giorno dopo!
    Io ero legato al vecchio perche mio papa lo indossava in quesgli anni alternandolo ad aramis. Mi e' sempre dispiaciuto non poterlo indossare (che figura ci facevo ad andare ingiro col profumo di papa...). In quesgli anni poi era davvero un best seller, per non dire inflazionato! lo indossavano TUTTI. E ora che e' disontinuato e raro avevo pensato di riesumarlo! Giusto per vedere la faccia degli amici: un po come fare lo struscio con un moncler azzurro brookling (la gomma del ponte) e scarponcini gialli alti dal nome chemiguardobenbenedalpronunciare... Giusto per vedere se qualcuno riconosce una vecchia gloria Dior quando ancora si firmava con nome e cognome.
    Ultimamente e' un graan casino: son piu i succhi che compro che quelli che metto! spero di avere piu tempo a breve.
    PS
    mi faccio i complimenti da solo perche' ricordavo benissimo la vecchia confezione
    pps
    oggi il capitano ha colpito ancora! SPACCA! e alla mia pupa ho regalato il numero' cinq! un microscopico campioncino purtroppo... ma le finanze piangono dopo tutti gli ultimi acquisti
    ppps
    a propo': mercoledi spero di recuperare il mio nabbabbo finalmente. non manchero di farvi sapere le mie umili impressioni

    RispondiElimina
  8. Ah, Farenheit, e i miei ormoni in overdrive nell'adolescenza!
    Ora sono una pacifica signora, e Farenheit non è più quello.

    RispondiElimina
  9. off topic: visto che sull'altro blog per commentare devo registrarmi su libero, commento qui la recensione del nuovo Valentino.

    è vero, sembra la copia di Dior Homme. è vero la sedicente nota di cuoio non è pervenuta. ma nel complesso Dior Homme è (era?: i vostri post elogiano la versione vintage, ma sono inclementi sulla rielaborazione) un buon profumo e quindi per la proprietà transitiva: se A è uguale a B e B è buono, A è buono.

    è buono appena messo, senza essere sguaiato (considero sguaiato quel genere di profumo che nella metro o nei mezzi pubblici, o sui luoghi di lavoro sembra urlare nei nasi di chi ci sta accanto: sentite tutti che cosa mi sono messo per essere trendy a tutti i costi), e poi si accovaccia sulla pelle e sui vestiti morbidamente, lasciandoti una sensazione di pulito e in ordine, di buono, di maschile.

    ti rimane addosso e si percepisce per almeno 5/6 ore, che di questi tempi non è poco per un profumo.

    e a distanza di ore (il giorno dopo), sulla mia pelle è ancora buono: ok mi devo annusare il braccio asperso per sentirlo bene, ma è ancora buono, senza essere degradato in sgradevoli note acidule (almeno per il mio ph).

    quindi forse qualcosina più dell'1/5 di 5/5 che gli avete concesso, se lo sarebbe meritato. Perché è vero non è nulla di originale, anzi per dirla tutta è una scopiazzatura, ma è buono senza dover essere vintage, introvabile, e ipercostoso per esserlo.

    ciao, cari quadricefali Jicky, da un vostro devoto lettore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H@lo Gio Nocio,

      in-zenòcio figliuolo, grazie del tuo impegnativo commento per questo sacerdote,
      BUT:
      commenti su Jicky 2.0 un post di Jicky. Truth Fragrances & Lies.
      Di là il blog di teste ne ha fino a 7, non è esattamente la stessa cosa: i post vengono modificati spessissimo quando vengono ripresi, non tutti i post che sono là sono qua e viceversa. Sono distinti.
      Tuttavia non dice somiglia a Dior Homme dalla qual cosa tu derivi il sillogismo allora è buono, dice somiglia a 1,2,3 profumi. Spicebomb è una merda, 1 million opera di misericordia e pietà, se tagli con questi due il concetto di Dior Homme cosa rimane? Valentino.
      Il nuovo Valentino, qui lo scrivente ha un flacone scuro di blu verde e rosso, i tre colori per dare quel fango nerastro, pare pure che macchi...
      Il nuovo Valentino non è troppo simpatico nel drydown perché non proprio sa di detersivo quanto di Gled assorbiodori, a te piace Glee... ma se ti piace anche Gled allora Valentino è proprio buono!
      I profumi Vintage non sono costosi, anzi 3/4 del vintage te lo tirano dietro, cerca Borsalino, 10 euro! Daniel Hetcher, 10 euro! Se fa schifo non serve a niente che sia vintage è un vintage senza un perché.
      Ciò detto 100 ml 76 euro scontato per questo Valentino sono una spesi malissimo, vale solo il boccettone qui, personalmente penso che se questo costa così Pink Sugar dovrebbe costare 150 euro...
      Dal punto di vista della formula, e dei materiali impiegati ci siamo, il costo è identico.
      Sono due chimiconi.
      Se ho scritto qualcosa in più poi qualcuno passa e modifica.
      H@lo Friends, che brutta giornata...

      J.

      Elimina
  10. Due domande: quando è stato riformulato la prima volta? Io lo comprai soltanto nel 1997 ed ero curioso di sapere se era ancora una buona versione.
    Adesso ho un flacone del 2003 con circa 20 ml rimasti... È già una versione schifosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Vague.

      Con rif tuo precedente quesito:

      Esito incontro urgente a 3 28/01: Valentino VS Dior Homme EDT, Valentino alfa isomet. ionone, Dior Homme Ironi da Burro di Iris.
      Questa cosa non a GC ma a naso pare ormai assodata.
      Trattandosi del materiale più costoso nelle due composizioni, si assume come il parallelismo giochi a sfavore del recente Puig (Valentino è prodotto dagli spagnoli della Puig).
      Dior Homme nel 1997 non esisteva, nemmeno nella fantasia di Polge.
      Nel 2003 forse ci stava pensando ma non l'aveva ancora realizzato.
      Jicky 2.0

      Elimina
  11. No, scusami! Non avevo specificato! Mi riferivo a Fahrenheit...

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Federico,

      scusa ma abbiamo deciso di rimuovere il tuo commento molto utile e pertinente fino al poscritto, se puoi cortesemente riscriverlo senza quella gratuita attenzione allo sfigatone del quale ci chiedevi notizie: non possiamo fare pubblicità a uno tizio sconosciuto e che non stimiamo minimamente, che di mestiere non apre, ma chiude... Quello non fa e non è, vive una fragile illusione nella sua mente...

      Un paio di anni e se ne torna al caldo da dove è venuto: si accettano scommesse.

      Chiunque può dirsi profumiere, basta comprare i materiali, mescolarli e imbottigliarli in qualche maniera.
      Chiunque può dirsi pittore, basta comprare tele, colori e pennelli e pasticciare.
      Ma tu compri una tela impiastricciata da uno che non sa nemmeno spiegarti cosa sia il pigmento, e come e cosa ha dipinto? O cerchi qualcosa che sconvolga il tuo intelletto (prima che le le tue narici)?
      A noi interessa il Talento!
      A noi interessa il Genio, non ci servono rivenditori di materiali puri o assemblati abbiamo ottimi fornitori in tutto il mondo, competenti, miti e fedeli. A noi interessa la Storia, ma quella fondata sui documenti e che si incide nella memoria collettiva.
      Verità e "dichiarare e dimostrare" è uno dei nostri motti (lo usiamo tra noi per spronarci a essere adamantini, "perfetti").
      Per il resto apri le finestre all'aria viziata! Perché se ne esca, non perché se ne entri.

      Jicky 2.0

      Elimina
  13. Non sono un esperto e non mi avventuro in commenti tecnici, farei ridere.
    Certo è che prima di andare a snasare qualcosa faccio sempre una tappa qui per cercare di non prendere cantonate.
    Mi stavo però chiedento...Ma la versione Absolute come la giudicate?
    A me non pareva proprio pessima. O no?

    RispondiElimina
  14. Absolute Fah. è molto interessante, è molto degno, c'è questo nostro reperto storico che nessuno di noi ha mai corretto per tenerezza: http://blog.libero.it/guerlinade/9615208.html?ssonc=670149957
    Infatti pare... sia stata decisa la definitiva interruzione, è chiarissimo che costi di più produrre questo flanker che il nuovo vanaglorioso Parfum da 75 ml.
    Ciao!
    J.

    RispondiElimina
  15. Buonasera Jickyni!
    Ho festeggiato il vostro inappuntabile post cavando dalla cornucopia un Fahrenheit after shave lotion del (forse) 1999. Grazie grazie grazie: si gode tantissimo!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. °Ciao Tata!
      é come da foto, con la sabbia gialla in basso l'astuccio?
      Sia come sia, ce l'hai già, come trovi l'applicazione del lotion apres rasage a gocce a mò profumo, e com'è? raccontaci più cose.
      J. :*

      Elimina
  16. Ah, rigorosamente a nord della linea gotica! ;)

    RispondiElimina
  17. Uffa, mi sono sbagliata, volevo dire 1989... Perdonatemi, sono stanca...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo allora è la scatola e il profumo giusto, spara! Come canta questo "dopobarba"!? Meglio o peggio di un EDT attuale?

      Elimina
  18. Pian pian pian, che poi l'effetto madeleine mi fa scrivere delle cose uterine che non giovano a nessuno!
    In quanto insieme di note canta certo meglio di EDT attuale poiché tante sfaccettature luminose prima, poi più scure, calde e morbide si riversano l'una sull'altra quasi senza soluzione di continuità, in gran bella armonia. La violetta suadente, insomma quella cosa per lei, si percepisce distintamente, tiene le fila dell'insieme e a tratti alza la testa sul resto. La performance migliore è sulla mia maglia: la pelle ce l'ho di rettile, quindi rimando la prova a giugno, e la mouillette di cui dispongo non è "professionale". Non sono in grado di giudicare a dovere intensità e durata nel confronto, perché non ho qui EDT attuale. Mi scuso del dilettantismo, ma avendomi chiesto di sparare, un po' ve la siete cercata... ;)
    Che la saggezza sia contagiosa (ma ne siamo sicuri?) non è certo un male, ma in questo caso ho giocato facile: a nord della linea gotica ci vivo.
    Sempre vostra :*

    RispondiElimina
  19. Love all jicky's guys!
    I tried Le Parfum Fahrenheit and I think it is shit. Le Parfum is chemical and unnecessarily expensive.
    I know the vintage Fahrenheit thanks to you Jicky...
    I have a burning planet after shave, and really it's gorgeous ...
    I thank you very much!
    Greetings from Denmark!
    Milo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H@lo Milo,
      thanks for ur comment.
      A hug from Venice.
      Jicky 2.0

      Elimina
  20. Sono finito qui dopo aver acquistato Fahreneit un paio di settimane fa : a 'naso' mi sembrava abbastanza diverso (direi globalmente meno seducente) rispetto all'ultima confezione che avevo preso nel 2001-2002,ed ecco trovato l'inghippo...
    Rimane in commercio qualche essenza che si avvicini al primo Fahreneit? Passando per profumieri artigianali esiste qualcosa che abbia quella 'forza' ?
    Ciao e complimenti per tutto il sito (che mi ha fatto scoprire che pure Acqua di Giò è stato castigato...bene...) :)

    RispondiElimina
  21. H@!o & Benvenuto allora!
    Come il primo Fahrenheit c'è solo il primo Fahrenheit, si trova e se comprato sopra la linea Molineux (http://jicky2.blogspot.it/2013/12/la-linea-maginot-dellacquisto-del.html) è solitamente un acquisto sicuro, due occhi al venditore magari...
    Artigianale in profumeria vuol dire naif, è tutto terreno malfermo, già un profumiere di esperienza decennale fa cappelle, figuriamoci i nuovi pasticcioni de noaltri...
    Considerazioni meste e severe a parte, non conosciamo nessun artigiano che abbia speciali meriti in Italia e in Europa, vai per il vintage di Fahrenheit, EDT o After Shave, se tenuti bene i prodotti di profumeria "altri" come deo (anche gli stick) attraversano i decenni intatti, perfettissimi: la scorsa settimana abbiamo provato uno stick di Fahrenheit con tanto di protezione, bellissimo, consistenza perfetta, sembra un prodotto di listino attuale, solo che... ha 25 anni! Difficile che una solida saponetta rimanga in buone condizioni tra lazio e puglia, ma non è lo stesso discorso per regioni come Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, poi dipende da chi lo teneva, dove, come e perché...
    Chiacchiere persino troppe, alè.
    Smile.
    J!

    RispondiElimina
  22. Ho trovato un vecchio campioncino di fahrenheit, anche se nn so quanto vecchio, potrebbe già essere l'impostore, probabilmente lo è. Però il drydown lo riconosco, mi piace. Ma ha un incipit che sa di benzina, che dura poco, ma non piace all'amato bene di casa, che poi dovrebbe portarlo x rendere felice me.
    quindi, vi chiedo: C'è anche nel fahrenheit originale? E nell'absolute? Quale dei due mi procuro, quale ha il drydown buono che dico io e magari l'effetto gasolio minimizzato o nullo? Grazie!

    RispondiElimina
  23. dall'articolo mi sembra di capire che oltre al classico anche la versione "Absolute" (la mia preferita) è da considerare valida al contrario di questo "Parfum". Per quanto riguarda "Aqua Fahrenheit" avete realizzato una recensione? come lo giudicate? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì è meglio. L'Aqua è la versione diluita.
      Ma il fascino della vecchia formula, Fahrenheit l'ha perso tanto tempo fa. E per una volta possiamo dire, non lo diciamo noi ma Luca Turin, Fahrenheit quello molto valido è solo quello nella scatola sabbia, rosso e blu di prussia, la prima serie insomma.
      J.

      Elimina
  24. Stavo andando ad acquistare le parfum e mi sono battuto su questa discussione! Mi avete fatto fare tre passi indietro!

    Ma qualcosa devo comprare: meglio l'absolute quindi? Ho letto che ce incenso cmq che a mia moglie non garba e che compro OGGI in commercio io affezionato a Dior....ho già Dior Gomme. Meglio forse l'egoiste di Chanel o qualche altro o absolute! Grazieeeee

    RispondiElimina
  25. E quindi? Oggi in commercio? Absolute o qualche di Chanel? Grazieeeeee

    RispondiElimina
  26. Stavo andando ad acquistare le parfum e mi sono battuto su questa discussione! Mi avete fatto fare tre passi indietro!

    Ma qualcosa devo comprare: meglio l'absolute quindi? Ho letto che ce incenso cmq che a mia moglie non garba e che compro OGGI in commercio io affezionato a Dior....ho già Dior Gomme. Meglio forse l'egoiste di Chanel o qualche altro o absolute! Grazieeeee

    RispondiElimina
  27. E' tutta roba tanto riformulata, tra tutti ha senso ancora Dior Homme EDP, non l'Intense che è tagliato con roba intensa ma economica dai tragici risvolti in evoluzione. Oppure, tra i Fahrenheit meglio il classico EDT anche se... ormai è talmente tanto cambiato che è come comprare un disegno frettoloso al posto di un dipinto rifinito bene, qual era la prima edizione nella scatola "sand" giallina sotto, rosso profondo a metà e blu di prussia in cima. Consigliato Dior Homme, di ripiego Fahrenheit edt. Scartabili tutti gli altri. Egoiste è un problema grosso, ci sono edizioni che sembrano "al solvente", originali ma segno di un deragliamento nelle riformulazioni continue. Love, J.

    RispondiElimina
  28. A ottobre dicevate che l'Absolute era meglio dell'EDT,a novembre è meglio l'EDT...sulla pagina dedicata a DIOR HOMME date il miglior punteggio a l'INTENSE e al parfum dicevate che "la nota cuoiata grattava le narici"...adesso dite che ha senso solo il parfum...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mescoli e confondi i post su Dior Homme con quelli su Fahrenheit. Ad ogni modo, per quanto riguarda Fahrenheit si fa presto, allo scrivente quelli attualmente in produzione fanno tutti schifo, e il migliore rimane il primo (1988), la cui formula è ormai completamente andata... Dispersa. Quanto a Dior Homme è tutto semplice: http://jicky2.blogspot.it/2014/10/dior-homme-parfum-et-et-tous-les-autres.html
      Il Parfum gratta per forza, poggia sopra un balocco di detersivo per lavatrice.
      Dior come Guerlain sta producendo perdite. Da anni il gruppo LVMH le recupera con i vini e gli alcolici, il cui mercato sta andando molto meglio. L'interpretazione è che la gente non spenda per la qualità, ed è vero, per questo propongono profumi sempre più facili, spostando l'investimento essenziale su pubblicità e testimonial. La gente vuole Johnny Depp e pezzi di sapone per non sentirsi sporca, non profumi di qualità. Sono produzioni noiose e povere. Ma i post cui ti riferisci hanno ormai anni alle spalle. Consigliamo negli ultimi tempi solo "alcuni" tra i "Les Exclusifs de Chanel". J.

      Elimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0