...CONTENTI?

giovedì 19 giugno 2014

Muskrat, rat musqué, topo muschiato.

Il topo muschiato (Ondatra Zibethicus o Castor Zibethicus) non appartiene alla famiglia dei muridi come i topi bensì a quella delle arvicolae come i criceti. Somiglia alla nutria ma la parentela tra le due specie è molto remota.
Specie originaria del nord america introdotta in europa per ragioni legate a quelle tradizionali di attenzione alle carni, ritenute particolarmente grate al palato dagli indiani d'america, ma soprattutto per le sue pellicce.




Le rat musqué ha una dieta prevalentemente vegetariana in riva a corsi d'acqua, ma può cibarsi di molluschi e piccoli insetti.
L'animale è spesso vittima di lontre, visoni, volpi. 
La sua caratteristica peculiare per i nostri interessi è la presenza di ghiandole odorifere nel maschio che il ratmuskat usa per delimitare il proprio territorio nell'estensione di uno specifico clan familiare formato da gruppi allargati originati da una coppia progenitrice. Queste ghiandole producono un caratteristico odore muschiato. Tra gli anni '30 e '40 in america fu proposto come sostituto del cervo muschiato, ce ne parla l'Arctander. Noi sapevamo dei vari muschi, di zibetto e di cervo tante grazie, tradizioni millenarie.
Ma anche dell'esistenza di altri "muschi" di alligatore ad esempio, e di questo topo muschiato (un nome che è tutto un programma). Cantaridina! e per dindirindina... siamo i più grossi esperti di note "animali" in profumeria, abbiamo stretto la zampa ai leoni... e ci sfugge il ratto muschiato?
Così abbiamo contattato un allevatore russo nel settore pellicce, che ha potuto fornirci quello che viene scartato dalla raccolta delle pelli, per loro è tutto normale, evitiamo di mostrare le foto delle carcasse dell'animale in cuoio, spellato e sezionato. Ci viene fatto sapere che c'è gente che oggi ancora lo mangia (sia negli Stati Uniti che in Russia) e che è meglio del coniglio, ma dobbiamo proprio scrivere questa roba? 


Quindi le ghiandole vengono estratte per noi che procediamo a importarle e a trattarle secondo manualistica.
Alla fine le ghiandole essiccate sono queste qui, a bilancia:



Alla prima valutazione olfattiva c'è grossa delusione, non c'è parentela col muschio di cervo e il materiale non ha la potenza di altre ghiandole già studiate anche a crudo. Un vago sentore muschiato esala dalle pod (exaltone) a buon grado di essiccazione, le parti asciugate grasse su mouillette rivelano consolatorie sfaccettature interessanti. Ma è ancora presto per arrendersi e dare un verdetto definitivo.

Si procede a migliore essiccazione e all'estrazione tramite tintura semplice e procedura altra di nostra invenzione già collaudata con altro tipo di  materiale di origine animale.

(segue)



6 commenti:

  1. Che animaletto simpatico... "topo muschiato". Tanto per curiosità, esiste qualche odore di mustelidi che viene usato in profumeria (lo zibetto non conta visto che non è un mustelide)? Se si di quale animale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H@!o Marina

      non torna nulla di quella famiglia, lo zibetto è un viverride ha ghiandole come i mustelidi ma non c'è corrispondenza nelle secrezioni ghiandolari tra lo zibetto ed il furetto ad esempio o la puzzola (che non ha secrezioni simili ma più intense ma proprio tutta una secrezione differente, con solfuri che rendono la puzzola un aglio marcio par di ricordare un 8% di zolfo, solfuri che lo zibetto non produce. E tra gli zibetti vanno distinti quello che a noi interessa di più, l'africano, quello giusto, da quello asiatico che dà un muschio di qualità inferiore.
      Forse i problemi stanno nelle classificazioni, che sono mobili a volte proprio per l'estrema difficoltà che si riscontra nel tentativo di crearle.

      Jicky 2.0

      Elimina
  2. Your blog is so strange----i love it!!!!! If there were any blog that could get the kids interested in fragrance, it would be yours. I wish I spoke Italian.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. H@!o Ed
      we appreciate your style, and we know your blog ;) Your presence here puts us in a happy mood. A hug,
      Jicky 2.0

      Elimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0