...CONTENTI?

giovedì 25 agosto 2016

Orto (Pfff...) Parisi Seminalis, Pfff...

2016, ?
Perdiamo di nuovo tempo con il tizio che si crede furbo e dà spettacolo in abiti da circo alle fiere (cosa non si fa per campare), corroborato dall'amicizia tutt'altro che disinteressata di alcuni babbei nella rete nicchiosa del pay for play (si dà che non solo il denaro sia da intendersi come cardine di un "pagamento"). Eh? Il signor cacca-popò ritorna con la provocazione "sborra", perché quella "pipì" gliel'ha fregata il simpatico Pregoni, nel senso... ci ha pensato prima, e secondo noi gli ha fornito involontariamente ispirazione.
Il profumo che ci fa innervosire oggi è Seminalis (Orto Parisi/Nasomatto/Tutto Fa Brodo). L'anno scorso la ca**** di Stercus, una stupidaggine totale (un brutto patchouli) che spiega Seminalis nello stesso modo, non profumeria, non il coraggio della sincerità e della corrispondenza tra ciò che è detto e ciò che è dato: non c'è corrispondenza tra il nome repellente ed il contenuto. Volgare provocazione. Se questo è un seme, è un seme sterile. E un seme sémo. 

E' un sinteticone muschiato di muschi sporchini come l'ethylene brassylate, al santol pentenol (molecola legnosa dagli aspetti grasso, erba e sandalo), con un sacco di economico noiosissimo sintetico vagamente patchouli "clearwood" e bergamotto della specie più easy, quello ricostruito, finto. Ancora ambrocenide. Praticamente l'ha fatto fare con avanzi di Blamage e Stercus. 
Non conosce le materie prime che dovrebbe conoscere. Non è un profumiere. O lo è chiunque. Ha un naso, non è quello che tecnicamente possiamo chiamare "un naso". 
L'unico profumo dignitoso che gli si attribuisce è l'ormai fuori moda, e dimenticato persino dai commercianti al momento del riordino, "Black Afgano": peccato sia solo una rimasticazione di M7 condito da marketing e idee non certo di Gualtieri, perché il vero padre di Black Afgano è Celso Fadelli, che ne decise persino il colore nero, come ebbe a dichiarare lui stesso pubblicamente. 
Gualtieri non producendo buoni profumi cerca di intellettualizzare. Ma la toppa è peggiore del buco. Racconta barzellette che non fanno ridere nemmeno lui, ma allora perché le racconta? 
E c'è qualche amico suo che dice, beh... tutto il resto della nicchia è in rigor mortis! Perché? Questo tizio qui, ti sembra tanto vivo? Ma va a dar via... Ah ah ah...

Davvero qualcuno aspetterà un altro insulso patchouli & detersivo tipo... "Pus" o "Vomitus" 2017? Lo dubitiamo fortemente.

Rating: ZERO

1 commento:

  1. Ma questo Nasomatto è ancora in giro??? Che si vergogni mai? Che il suo Black Afgano mi ha macchiato 2 robe chiare che mia mamma ha dato ai poveri, rovinate! Profumo.... Puah, non sa niente quello lì. Dovrebbe venire a scuola da voi.
    Se vedo il mio commento tra oggi e domani, sono contenta, mi pare abbiate aperto di nuovo i commenti. Ci sto dentro?
    Vorrei consigliare a chi cerca emozioni erotiche, un vero profumo erotico che è Le Diable Amoureux, anche se a mio avviso, anche GOD ha qualcosa di sensuale o sessuale. E sono profumi naturali, non odori chimici, che mi fanno sentire bene quando li indosso, e cambiano le persone attorno a me che fanno cose gentili che normalmente non fanno.

    Vi odoro o vi adoro? Entrambe le cose!!! :-*

    RispondiElimina

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0