...CONTENTI?

sabato 1 settembre 2018

dior joy mai na joy@.

2018. John Doe. 

Generico fiori bianchi polveroso saponato senza profondità né realismo. Formula per la profumeria funzionale. 


Non ci ascolta nessuno. L'hanno usata per quella fine.

Il naso è imbrattato di generiche note citriche ovattate che implodono all'unisono con fiori di plastica. La flebile nota rosa è così sfacciatamente cosmetica che chiamare in causa la centifolia di Grasse è oltremodo un insulto all'intelligenza, idem come sopra per il patetico riferimento al gelsomino: hedione sentiamo ce n'è, ma è morta lì. Agrumi rintronati e fiori di plastica si fondono in una nota "soapy very povery" che fa tanto linea cosmetica Cien della Lidl. Iso e super, sandalore, patchouli alcool e una overdose di muschi veramente scemi, solidificano la percezione tristissima di essere davanti all'ennesima ***tanata. Il naso è imbrattato.

E adesso chiamiamo i picchiatori. Se Dior (LVMH) potesse, comprerebbe Chanel solo per fare un oltraggioso Dior N°5. Non potete lanciare questo profumo come JOY. Nemmeno comprando il marchio Jean Patou come avete fatto. Non potete. 

In Italia un gruppo enorme come LVMH nemmeno a metà della sua capitalizzazione attuale, sarebbe stato smembrato e disossato dall'Antitrust e [...]. Invece in Francia sceglie i presidenti della repubblica. 

Come quel piccolo psicopatico di Emmanuel Cabron, così fragile che se nella notte gli lanci un sassolino in casa, chiama la sua babbuina pedofila incartapecorita, in ipossia. Quando smette di respirare per qualche motivo, lui dice: "Je suis en hypoxie". Non ha studiato medicina, ha fatto qualche esame a filosofia (gli altri glieli hanno regalati), ma avesse avuto la stessa proprietà di linguaggio quell'altra marionetta, come si chiamava? Quella americana... Ma sì, stava al guinzaglio di Soros, dài come caz*** si chiamava quel coso? Quello che spegnevi il gobbo e diventava muto, massì quello che rideva senza un perché, e che divenne presidente solo perché del colore giusto per il suo partito... Sbaracca Osmamma (e alla fine ha sbaraccato per far posto a un uomo vero)! Macron non ha mai dovuto usare i preservativi in vita sua. Quando l'ha conosciuta, quell'esemplare da circo era già in menopausa. Poi, per i rapporti anal (in passive/receptive role) con la Brigitta strap-on munita o con gli amichetti superdotati (e rispetto a lui ci vuole poco) gli bastano: il solito olio di unicorno (presidential lube), e al più gli esami del sangue... Quindi preservativi non ne ha usati mai. Tranne una volta, è vero, che ne ha trovati uno scatolone e li ha gonfiati come palloncini per decorare il soggiorno, erano migliaia. Brigitta rincasando lo trovò scemo come al solito ma, in ipossia. Era un pacco di Amazon mai arrivato al vero destinatario, il suo vicino di pianerottolo. Che schifo? Ma Amazon rimborsa il destinatario in questi casi. A volte. Eh. Sapete una cosa? Niente.

Ma. 

Joy di Patou era un nome una promessa. Ma questo scherzo di Dior alla coso di segugio, che nemmeno l'Avon sa fare di peggio, ovvero che sembra uno di quei tantissimi inutili ed inchiavabili ed insignificanti ed invendibili (al più regalabili in cambio di altrettanto inutili recensioni) profumi di minc... di nicchia, in quanti bancali di invenduto si accumulerà di qui alla sua interruzione?

Minuscolo. E a testa in giù: ɾoʎ pᴉoɹ_

Questi hanno preso Jean Patou come il gatto dello scrivente prende i topi, così... per giocare. Il portiere italiano al 24 di Rue Jean Gujon, sede del gruppo LVMH, ha aperto la porta "...anvedi, s'è sfragnàto n'antro sorcio"...

Il marchio sull'orlo del fallimento, o meglio molto oltre l'orlo, decisamente nel precipizio del fallimento, diventa un boccone. La Storia della Profumeria viene violentata. Dopo Miss Dior, Femme di Rochas, ora Joy di Patou. E l'ultimo sacrilegio è peggiore dei precedenti.

Apparentemente loro sono i grassi grossi vincitori. 

APPARENTEMENTE.

RATING: ZERO!

CMQ Emmanuel Cabron non è stupido. Se gliele spieghi, ride.

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0