...CONTENTI?

domenica 12 maggio 2019

Mugler Cologne Love You All & Mother Teresa.


Quel che resta di T. Mugler ha lanciato recentemente 5 ciofeche colorate. Così brutte che non avrebbero sfigurato tra le porcherie di quella fiera di settore di minchia che si ostinano a tenere senza buonsenso, senza prospettiva, senza intelligenza, senza mezzi ma soprattutto, senza la nostra approvazione. Eschecenx come si chiama, quella che fa la colletta per pagare l'albergo ai fragrantici barboni (do ut des per le farfugliose lodi sperticate sul loro business site)… Bibitari col frac a noleggio, ex prostitute rifatte, bocchinari assortiti con l'alito pesante. Profumieri senza capacità né titoli. Porcherie inscatolate, degne dei famosi negozietti "tutte puttanate, putti e puttane pitturate" che a chiamarli profumi una rappresentante Avon, come minimo, si offende. 

Almeno quel che resta di Mugler ha l'onestà di spacciare le novità che andiamo ad elencare senza troppe pretese (60 euro a pezzo), per cui non c'è niente da tirarsela. La minchia/nicchia impari! Inutile imbastire poesiole del cazzo sui vetrazzi sfondamensola insulsi strapieni di fissativi da detersivo lavatrice! Chiaro? The Scemsz of Escrexensz?

Fly Away (Levati dai coglio**). Come Together (Andiamo a fare in c***). Run Free (La corsa dei cerebrolesi). Take me Out (Disse il sacchetto dell'umido in casa da una settimana). Love You All (Madre Teresa).

Nell'insignificanza di queste pessime coloniette ci occuperemo di una per tutte e tutte per nessuno.

Mugler Cologne. Love You All.


E' una roba imbarazzantissima. Veramente una tristezza da lebbrosario. Sembra una fragranza per tensioattivi. Un chimico anallergico tipo... fatti un bidet. Frescolino, dice? tanto quanto dura, niente. Beh, ma se la concentrazione è da cogliogne, coglio… come si dice in francese colonia di nicchia? Eh… l'insostenibile leggerezza della Cogliogne de niche, appunto. Cogliogne.!Sia la concentrazione, che la vittima (il cliente).


Muschio bucato, ambra bucato tocco o toccatina fastidiosambrocenidica, e qualcuno che si buca. E silvia non sa, non sa che luca si buca ancora (perché è tornato di moda bucarsi, come saprete)… E perdere i denti, inciampando nella corsa tra i senza luca, carboni, ardenti. Minuscolandosi tra i ricordini di mosca, insetto e non città. Accidenti. Accidentaccio. Roba del... che me ne faccio?

Rating: ZERO SU TUTTA LA PESSIMA LINEA.

Nessun commento:

Posta un commento

Nous sommes ici pour révérer l'affection que nous recevons, avec dévouement et engagement. Nous voulons accompagner les amis sur le chemin de la beauté avec les compétences et la loyauté qui nous différencient, dans un monde de menteurs et incompétents. Tempo da perdere con approfittatori e perditempo ne abbiamo sempre meno: francamente, non ne abbiamo più.

Possono commentare liberamente solo gli amici e sostenitori. I quali hanno accesso all'under-Blog ed ai contenuti più esclusivi, ricevono sempre risposta e hanno precedenza su tutti gli altri.

I messaggi contenenti link pubblicitari, o comunque non autorizzati, vengono eliminati da sistemi automatici.

J!cky 2.0